Testa

 Oggi è :  20/04/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/06/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

“AMARO GIULIANI”: IL DIGESTIVO HA FATTO EFFETTO

Clicca per Ingrandire Si chiama “Amaro Giuliani” il curioso esperimento editoriale che porta la firma di Gennaro Tedesco, giornalista responsabile delle pagine Gargano del settimanale “Il Corriere del Sud”. Il volume, presentato al pubblico il 10 giugno scorso nella splendida cornice del chiostro comunale di San Giovanni Rotondo, è ora in tutte le edicole, in libreria e online all’indirizzo www.ilcastelloedizionicommerce.it.

“Non è un libro sulla politica ma un libro di ‘sartoria politica’, come si evince dal sottotitolo (‘Chi ha rubato i bottoni della stanza del sindaco?’), dal momento che Tedesco in questo libro ha preso un po’ le misure dell’Amministrazione Giuliani, ripercorrendo le vicende di questi ultimi tempi”, chiarisce Antonio Blasotta, direttore della testata e editore del volume nella collana Coriandoli delle Edizioni il Castello.

Tra i relatori della serata il giornalista Maurizio Tardio. “L’Amaro Giuliani è una bevanda fermentata dieci anni fa - chiarisce - con le elezioni comunali del 2000. Il libro però non è un ritratto dell’Amministrazione Giuliani ma credo che tratti di un’intenzione della politica o meglio di un tentativo di cambiamento nel modo di fare politica a San Giovanni Rotondo”.

In effetti, l’intento del libro non è quello di fornire uno sterile quanto inutile attacco al ruolo di Gennaro Giuliani che anzi “ha rappresentato in qualche modo un elemento di importante rottura - precisa Tedesco. - Dall’intervista pubblicata in anteprima sulla sua candidatura a sindaco nelle fila del Pd, in cui dichiarava la ferma condizione di scegliere in piena autonomia la propria giunta fino all’arrivo dei ‘big della politica’ determinato dal rimpasto, c’è un anno di attività amministrativa ed è di questo che parlo nel libro.

“La prima parte - prosegue, - quella relativa al contesto in cui è maturato il cambiamento di giunta, porta effettivamente la mia firma; la seconda parte, cioè quella che raccoglie gli articoli pubblicati sul Corriere del Sud tra febbraio 2008 e giugno 2009, l’ha scritta la politica sangiovannese. Di fatto non faccio altro che intervistare i protagonisti delle vicende prendendo un po’ le distanze e lasciando i lettori liberi di farsi la propria idea”.

E il Sindaco Giuliani? E il sindaco “ne esce bene”, come precisa Michele Emiliano, curatore della prefazione del libro e presente alla serata in collegamento telefonico da Bari. “La scelta di esserci stasera - chiarisce alla fine il sindaco Gennaro Giuliani (foto del titolo; ndr), presente ‘a sorpresa’ alla serata - non deve essere interpretata come un’azione auto-celebrativa ma è dovuta al rapporto di amicizia e di stima che mi lega a Gennaro Tedesco.

“Non è un’operazione su commissione, anzi - chiarisce, - ho sempre invitato Gennaro a essere sempre e comunque mai accomodante, di non avere mai riguardi nei confronti dell’Amministrazione, e questo per rispetto della dignità del giornalista e perché la sua professionalità mi permette di avere la possibilità di leggere la realtà così come essa si presenta fuori dalle mura del Palazzo”.

Se l’obiettivo del libro scritto da Gennaro Tedesco è dunque quello di essere non solo memoria di fatti, ma pungolo alla riflessione, perché le vicende narrate possano essere assimilate e metabolizzate, allora si può ragionevolmente concludere che il digestivo ha fatto effetto.

Selene Impagliatelli


 Corriere del Sud

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1248

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.