Testa

 Oggi è :  23/01/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

14/06/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

ORIENTEERING: GARGANO PROMOSSO

Clicca per Ingrandire Una certezza in campo maschile, una sorpresa in quello femminile. In Foresta Umbra la MTB 2010 di Orienteering, ha consacrato nella categoria Elite, la più prestigiosa di quelle in gara, il favorito Giaime Origgi (secondo Ivan Gasparotti, Gronlait Orienteering Team, col tempo di 20´48"; terzo Piero Turra, G.S. Pavione, con 23´00") e la novità Stella Varotti che dopo tanti podi ha conquistato il suo primo alloro tricolore. La gara Sprint, valevole pure come prova di Coppa Italia, si è svolta nel pomeriggio di sabato sul campetto sportivo di Cutino d’Umbra. "Mi è andata bene - ha commentato a fine gara il 31enne Origgi (foto del titolo; ndr), tesserato con l´Ikp e classificatosi al primo posto col tempo di 19´54". - Sono andato fortissimo, volevo dimostrare di potermi confermare ad alto livello dopo la Coppa del Mondo in Polonia".

Se per Origgi si è trattato del terzo titolo italiano di stagione, dopo Long e Staffetta, per la 24enne Stella Varotti (Cus Parma), prima col tempo di 22´30" (foto 1 sotto), è stata la prima volta in carriera sul gradino più alto del podio tricolore: "Per me è il primo titolo: l´ho cercato molto e questa maglia mi ripaga di tanti sacrifici. Il segreto della mia vittoria? La regolarità". Al secondo e terzo posto due tesserate del Panda Orienteering Valsugana, Milena Cipriani e Silvia Simoni, coi tempi di 23´30" e 29´43".

Nella mattinata di domenica, invece, spazio alla Long Distance, che ha visto il lecchese Mario Ruggiero (Nirvana Verde 35,5 km in 1h 56’ e 41”) e Stella Varotti (Cus Parma – 26,5 km in 1h 59’ 40”) vincere con autorità. La gara ha vissuto anche attimi di suspence con la mancata punzonatura al cambio carta di Giaime Origgi, che è stato così escluso dalla classifica finale nonostante il miglior tempo. Colpi di scena anche nella prova femminile dove la seconda classificata, Milena Cipriani (Panda), ha disputato tre quarti di gara senza sella, rotta al terzo punto di controllo.

Soddisfatto il commissario tecnico della nazionale, Daniele Sacchetti, che in Foresta Umbra ha verificato lo stato di forma di molti azzurri: "Questa due giorni è una tappa d´avvicinamento all´appuntamento-clou della stagione, i Mondiali di Portogallo, in programma a luglio. Era importante essere qui, anche perché la gara è stata ben organizzata e tecnicamente valida".

Si è chiuso dunque con la massima soddisfazione per l’A.s.d. Orienteering Academy Puglia, presieduta da Luigi Laricchia, il doppio impegno organizzativo. Il tutto è stato possibile grazie all’ausilio di Regione Puglia, Comune di Vico del Gargano, Aeronautica Militare-caserma Jacotenente, Miur Direzione Scolastica Regionale Sport, Scuola dello Sport Coni Puglia, Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive di Bari e Delegazione Fiso Puglia. Presente pure una folta delegazione di sordoparlanti, in collaborazione con l´Ente Nazionale per la Protezione e l´Assistenza dei Sordi di Foggia.

Nella mattinata del sabato, al Municipio di Vico del Gargano, coi rappresentanti delle istituzioni locali e federali, sono stati evidenziati gli enormi progressi pugliesi nella promozione e nella diffusione dell’orienteering(foto 2). "E’ la disciplina sportiva che meglio si sposa con quel grande impianto sportivo a cielo aperto che è il Gargano - ha esordito il sindaco di Vico del Gargano, Luigi Damiani. - Il nostro auspicio è di poter ospitare altre manifestazioni di tale importanza". Gli ha fatto eco l´assessore comunale allo Sport, Nicolino Sciscio: "Un appuntamento di così grande rilievo, valevole pure per il Campionato Italiano, è un premio per un territorio che da tre anni dimostra di credere negli sport di orientamento".

La Puglia, in particolare il Gargano, si sta confermando avamposto meridionale della disciplina, anche secondo i vertici federali. "Nell´ultimo anno la Puglia ha fatto registrare una crescita impetuosa di società e di tesserati - ha osservato il presidente della Federazione Italiana Sport Orientamento, Sergio Grifoni. - E´ una competizione importante, anche perché la prima organizzata con uno staff quasi interamente pugliese. La mountain bike è una specialità che ha un numero di agonisti inferiore rispetto alla corsa orientamento ma in questa regione può trovare la sua dimensione ideale, perché non ci sono molti boschi ma c´è molta campagna".

Convinto della bontà della scelta pugliese anche il segretario generale federale, Giuseppe Falco: "Abbiamo trovato nel Gargano una zona molto fertile e disponibile. Il rapporto avviato da tempo con l´Ufficio Scolastico Provinciale e con la Caserma dell´Aeronautica Jacotenente si sta rivelando molto proficuo" (foto 3, orientisti garganici). Presenti anche il comandante del Distaccamento Aeronautico Jacotenente di Vico del Gargano, Antonio Di Paola, il delegato Fiso Puglia, Luigi Laricchia, il coordinatore del corso di laurea di Scienze Motorie e Sportive, Francesco Fischetti.

Sarà possibile rivedere l’evento in tv sul Canale 844 (Puglia Channel) del bouquet di Sky domenica 20 giugno alle 14,30 oppure sabato 26 giugno alle 21. O, in alternativa, sui siti www.pugliachannel.it e www.tveventi.com.

 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1731

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.