Testa

 Oggi è :  17/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/05/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

GUSTAPESCHICI E PESCHICI GUSTA…

Clicca per Ingrandire Conclusa la prima edizione della manifestazione enogastronomica “Un Tuffo nelle tradizioni del ‘900, per riscoprire l’arte del mangiare oggi”, organizzata dall’Associazione Gustapeschici. Una buona presenza di pubblico e un successo che, alla presenza di Beppe Bigazzi (foto del titolo; ndr), ha fatto risplendere il patrimonio gastronomico del Gargano. Nella prima giornata è stato proprio il noto gastronomo ad aprire l’evento, presentando con la moglie Giuseppina il suo ultimo libro “365 giorni di buona tavola” e accendendo un interessante dibattito sulla qualità dei prodotti usati in cucina.

Il mercatino, allestito nel Recinto Baronale, a 90 metri sul mare, ha visto la presenza di numerosi venditori locali di prodotti tipici e artigianato, e tre punti di ristoro offerti dagli chef dell’Associazione. Altro aspetto importante dell’evento il concorso di cucina “Gustapeschici, pensando al futuro” rivolto ai ragazzi dell’ Istituto Alberghiero “E.Mattei” di Vieste. Tra i nove partecipanti, sono arrivati in finale Antonio Raspone e Antonio Keller di Vico del Gargano, Matteo Pio Biscotti di Peschici e Gianbattista Cariglia di Vieste.

In finale si è giocato di squadra, sia in cucina che in sala, con la partecipazione degli studenti sotto la guida dei professori. Per la finalissima hanno realizzato una cena Gourmet nel ristorante “Porta di Basso” di Domenico Cilenti. Protagonista di questo concorso il pesce azzurro, le verdure spontanee, tanto care a Bigazzi, e gli agrumi del Gargano per la preparazione dei dessert.

“Rotolino di Lanzardo dell’Adriatico con bietola selvatica della nuvola e asparagi di Mandrione”, preparato dal giovane Cariglia, il piatto vincitore, subito seguito dal dolce di Keller: “Piccola chips alla falangina con crema di arance di Rodi Garganico e mosto cotto di fichi”. Mentre al terzo e quarto posto rispettivamente l’antipasto di Biscotti “Alici di lampara marinato al bombino e miele di Carpino con cavolo croccante di ricotta di Sfinale” e il primo piatto di Raspone “Raviolo di cicoria e sgombro dei Forti in guazzetto di pomodoro e liquido di zucca della Bufalara”.

A presiedere l’evento famosi giornalisti del calibro di Mariella Piscopo della rivista Dove e di Identità Golose, Paquale Porcelli dell’Espresso e Vincenzo Rizzi del Corriere del Mezzogiorno, Michele Peragine di RaiTre, e importanti sponsor e cantine, quali Alberto Longo di Lucera, la Salentina Conti Zecca e la Antica Enotria di Cerignola.

Un evento alla prima edizione, ma già di alto livello, di alta gastronomia, con piatti innovativi e un buon riscontro di presenze. Un evento ricco, sotto il sole di Peschici, ma con la presenza di molti espositori provenienti da tutto il Gargano. Una “tre giorni” che ha unito e fatto collaborare tutti i ristoratori, con l’unico scopo di promuovere il territorio. Tutto merito dell’associazione Gustapeschici.

E già si parla della seconda edizione. L’associazione prevede un programma più vasto e più ricco, ma sempre in bassa stagione per lanciare un territorio che, in tali periodi, nonostante goda di un clima ottimo e di una buona tavola, riscontra ancora un basso numero di presenze. Un modo per “accendere” le serate di un tranquillo borgo di Puglia, dove il sole, il mare e il gusto la fanno da padrona.

Un ringraziamento va anche agli sponsor che hanno creduto e voluto fortemente questa manifestazione, e sono già pronti per la prossima edizione. Per il mercatino: La Formichina, Panificio Quagliano, Macelleria Sabatino e Rinaldi, Biscottificio Abbruzzese, Azienda Agricola Ortore, A.A. Bisceglia, A.A. Cannarozzi, A.A Torre dei Preti, Ceramiche Frammichele, Perman Coltelli, Agrumaria Ricucci e Pescheria Stella Maris.

Per le cene Gourmet: Acqua Panna-San Pellegrino, Partesa, D’Araprì, Alberto Longo, D’Alfonso del Sordo, Antica Enotria, Paolo Leo, Conti Zecca, Cantele, Primis, L’Antica Cantina. Infine, “Abbigliamenti Lina”, di Vieste, per i premi ai vincitori e le giacche agli chef dell’IPSSIAR di Vieste.




 Comunicato Stampa Associazione Gustapeschici

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1246

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.