Testa

 Oggi è :  17/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/04/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

FOGGIA E GARGANO CALCIO A PUNTI

Clicca per Ingrandire FOGGIA = Meno 7 dalla zona play off: tranquilli sto scherzando, la lotta per la salvezza ci terrà in sospeso fino all'ultima giornata. Però se ci avessero restituito il punto di penalizzazione e avessimo battuto il Potenza ora saremmo a soli 4 punti dai play off, con 4 partite ancora di disputare. Intanto Colomba segna il secondo gol in quattro giorni e dimostra che la settimana dopo Pasqua è quella in cui uno con il suo cognome riesce a dare il meglio. Da segnalare che nel Pescina c'erano in campo tanti reduci dalla serie A come Cesar, Capparella e Birindelli e l'ex-rossonero Dall'Acqua.

Già, Dall'Acqua, che quando giocava nel Foggia si arrabbiò un casino perché su alcuni numeri di BenFoggiaCalcio, pubblicati anche sul quotidiano Il Meridiano, lo avevo preso in giro. Troppo complicato spiegare la satira alle persone... Torna titolare Sgambato, è uno dei calciatori del Foggia di cui sono amico su Facebook, gli altri sono Caraccio e Mattioli. Vabbè, i giornalisti VIP hanno come amici i calciatori importanti, io mi devo accontentare...

Qui siamo quasi a metà aprile ma fa un freddo che sembra dicembre, per una volta non vedo nessun ultras senza maglietta, anzi in molti indossano anche giubbotto e cappellino... alle prime gocce di pioggia qualcuno scende al coperto, noi stoicamente resistiamo al nostro posto, magari sperando di non prenderci una bronchite. Intanto in campo non succede quasi nulla, il Pescina si difende abbastanza bene e noi non tiriamo mai in porta, i tifosi se la prendono con Mancino, che con i piedi non se la caverebbe nemmeno male, ma certe volte ha un atteggiamento in campo che rischia di diventare irritante. Alla fine del primo tempo la squadra esce dal campo tra i fischi di quasi tutto lo stadio, con l'eccezione degli ultras che invece continuano a incitare i calciatori, e probabilmente fanno bene...

Intanto la pioggia aumenta, e così decidiamo di scendere anche noi. Erano tanti anni che non vedevo una partita dal settore inferiore della Curva Sud, che poi “vedevo” è un eufemismo, visto che da quassù non si capisce quasi niente... Per fortuna però la nuova posizione porta bene, perché subito dopo l'inizio della ripresa il neo entrato Burzigotti porta in vantaggio i rossoneri con un bel colpo di testa su calcio d'angolo. Simpatico siparietto dopo il gol, il difensore fa segno scherzosamente al collega Tiziano Errichiello di Tele Dauna di andar via dallo Stadio, pare ci sia una scommessa di mezzo. Speriamo scommettano ancora...

La reazione del Pescina è abbastanza sterile, Milan non viene quasi mai chiamato in causa, e così il Foggia riesce a raddoppiare con Colomba, che come detto segna il suo secondo gol in 4 giorni. Finirà 2-0, i satanelli fanno un passo avanti verso la salvezza, ma sarà ancora dura... Tornando a casa scopro che il Potenza ha battuto la Cavese, almeno non saremo i soli ad aver perso punti con i Lucani...

Sandro Simone


GARGANO CALCIO = Finisce uno a uno il match tra Gargano Calcio e Atletico Bovino valevole per la 28.ma giornata del campionato di Prima Categoria pugliese (foto del titolo, un’azione di gioco; ndr). Obiettivi opposti per le due squadre, che si affrontavano l'una, i garganici, per restare agganciata al treno che porta ai playoff e l'altra, il Bovino, per evitare gli insidiosissimi playout. Mister De Gregorio deve fare a meno di Carretto squalificato e schiera Soccio fra i pali, Carretto jr., Regalino, Ferrara e Vernile in difesa, Ranieri, D'Aprile e Amoruso a centrocampo, in attacco Caputo, Gatti e Iacovone. Arbitra il sig. Centrone di Molfetta.

Subito in avanti la squadra di casa. Al 3' punizione di Ranieri, Iacovone di testa manda fuori. Al 13' Iacovone di testa serve D'Aprile che crossa in area trovando la testa di Caputo. Pallone alto sulla traversa. Al 26' per la Gargano prima grande occasione della gara. Azione sulla sinistra: Ranieri verticalizza per Caputo che viene spinto dal suo marcatore, sulla ribattuta Gatti colpisce al volo sfiorando la traversa.

Il Bovino non riesce a organizzarsi subendo costantemente l'iniziativa dei garganici che al 35' sfiorano ancora il gol. Calcio di punizione dal limite conquistato da Iacovone che si incarica della battuta e colpisce la traversa. Subito dopo scoppia un battibecco tra Ferrara e il difensore ospite Bellino che colpisce con una manata in faccia il difensore garganico. L'arbitro non ci pensa due volte ed espelle il centrale bovinese.

Al 42' il Bovino va inaspettatamente in gol. Mischia al limite dell'area garganica, il rimpallo finisce sui piedi di Di Candia che calcia al volo. Soccio, tradito dal rimbalzo ravvicinato, non può nulla per evitare il vantaggio d ella squadra ospite. La Gargano Calcio reagisce e al 45' ci prova con Amoruso che da quasi trenta metri prova a sorprendere Mucciarone. Il portiere sventa in angolo. Sul successivo corner, battuto da Ranieri, un difensore ospite colpisce nella mischia con una mano. Per il direttore di gara è calcio di rigore che D'Aprile trasforma portando il risultato in parità. Il primo tempo termina così sul punteggio di uno a uno.

Nella ripresa, al 51', Ranieri ci prova ancora con una punizione delle sue, impegnando il portiere del Bovino che respinge di pugno. Al 56' primo cambio in casa garganica: esce Amoruso ed entra Cardone. Al 57' ci prova Pappalettera (bella prova del numero 11 del Bovino) su punizione. Botta di destro e palla che termina di poco sulla traversa. Al 66' secondo cambio per mister De Gregorio che manda in campo Scirpoli al posto di uno stanco Gatti.

La Gargano Calcio, pur in superiorità numerica, non riesce a imbastire azioni di gioco degne di nota. Il Bovino si difende coi denti fino al termine riuscendo a strappare un punto importante in chiave salvezza. Per i garganici, invece, discorso playoff ancora aperto, visto il contemporaneo pareggio del Molfetta ad Altamura.

TABELLINO
GARGANO CALCIO: Soccio, Carretto, Vernile, Ranieri, Regalino, Ferrara, Caputo (dal 77' Zonno), D'Aprile, Gatti (dal 66' Scirpoli), Amoruso (dal 56' Cardone), Iacovone. In panchina: Di Gregorio, D'Avolio, Lo Mele, La Torre. Allenatore: Andrea De Gregorio
ATL. BOVINO: Mucciarone, Rotunno, Cardone, Bellino, Rizzi, Lomossa, Lotito (Laluce dal 94'), Di Candia, Bibiano, Delvecchio, Pappalettera (dal 79' Stallone). In panchina: De Blasis, Marseglia, Bisanzi. Allenatore: Francesco Rutigliano.
ARBITRO: Giuseppe Centrone di Molfetta.
AMMONITI: Regalino (GC), Zonno (GC), Rotunno (B), Delvecchio (B).
ESPULSI: Bellino (B).
SPETTATORI: 100 ca.

Francesco Romondia

 benfoggianius.blogspot.com e ufficio Stampa Gargano Calcio

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1084

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.