Testa

 Oggi è :  08/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

15/03/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

FANOJE UGUALE PASSAGGIO DALL”INVERNO ALLA PRIMAVERA

Clicca per Ingrandire Il progetto nasce dall’idea di rivalutare una tradizione della storia montanara: quella di bruciare in ogni quartiere le cataste di legno tradizionalmente definite “Fanoje”. Le “Fanoje” simboleggiavano, nell’immaginario collettivo, il passaggio dalla stagione fredda a quella più tiepida attraverso un rito propiziatorio e purificatore che accompagnava, appunto, l’arrivo della primavera. Ogni rione approntava la legna per l’accensione di queste imponenti cataste costituite da tronchi d’albero, vecchi oggetti, utensili stantii e stracci logori, ammassati uno sull’altro in modo tale da creare vere e proprie pire.

Lo studioso delle tradizioni popolari Giovanni Tancredi nel suo libro intitolato “Folclore Garganico” riporta, in occasione della vigilia di San Giuseppe, un aneddoto riguardante le “Fanoje” che attesta quanto grossi e alti fossero i fuochi in oggetto (intorno ai quali si beveva e si cantava) e soprattutto con quanta trepidazione i fanciulli attendessero la sera del 18 marzo. “Aijrë serë vicina chesë ann’appeccetë la fanojë li vampë allongasij arrevevenë a li balcunë. Po cë simë scalfetë e ammë cantetë. Ij e l’al’të uagnunë simë sciutë pë zeppelë da na summenë” (eri sera vicino casa mia hanno acceso la fanoja e le fiamme arrivavano ai balconi. Poi ci siamo riscaldati e abbiamo cantato. Io e gli altri ragazzi siamo andati per legna da una settimana).

L’EVENTO = Al fine di promuovere il territorio garganico, da un po’ di anni si va affermando con sempre maggiore insistenza il bisogno di trasformare gli appuntamenti tradizionali in veri e propri eventi coi quali attrarre visitatori e rendere il tutto meno stagionalizzato. In questa ottica rientra il progetto di valorizzazione delle tradizioni popolari come i Falò di San Giuseppe, che da sempre costituiscono un momento di aggregazione assai sentito a Monte Sant’Angelo, se non altro perché i protagonisti della serata sono tutti coloro che amano la musica, i canti e la cucina tradizionale. Tutti colgono l’occasione per mettersi in mostra e passare qualche ora in allegria.

Soffermarsi poi sul significato simbolico del Falò aprirebbe discussioni lunghissime sulla loro ambivalenza sociologica fra sacro e profano, cosa che vogliamo evitare. Ci basta asserire che il significato del fuoco assume per i montanari una valenza fortemente emblematica: il fuoco difende dal freddo gli abitanti in inverno, il fuoco fa dimenticare, il fuoco purifica e soprattutto riscalda gli animi in vista della bella stagione.

IL PROGRAMMA = Torna la tradizione della Notte dei Falò, notte di tradizione e sapori, di enogastronomia d’eccellenza e di musica popolare. Lo scenario è quello di sempre: il centro storico di Monte Sant’Angelo, uno dei più bei centri storici d’Italia. Quest’anno l’associazione Arci, nell’intento di promuovere forme di aggregazione, insieme ad altre associazioni (dei Commercianti, Parrocchia San Francesco, Insieme per… , U.G.R. 27) propone un percorso enogastronomico che racchiude quattro Falò in diverse piazze del Centro Storico (Piazza Largo Dauno, Largo 3 Ottoni, Largo Tomba di Rotari e Piazza San Francesco d’Assisi).

Ad allietare la Notte dei Falò contribuiranno gruppi di artisti e musicisti di strada itineranti. Il percorso enogastronomico è così definito:
• Antipasto: Largo Tre Ottoni;
• Primo piatto: Largo Tomba di Rotari;
• Secondo piatto: Largo Dauno;
• Dolce: Piazza San Francesco d’Assisi (nell’orto).
Tutti i proventi della manifestazione saranno devoluti in beneficenza alla Parrocchia di San Francesco per i lavori di ristrutturazione del tetto del Convento. Confidando in un positivo riscontro porgiamo i nostri più distinti saluti.

Associazione Commercianti, U.G.R 27, Insieme Per…, Arci Nuova Gestione, Parrocchia San Francesco


 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3185

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.