Testa

 Oggi è :  26/01/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

09/03/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

CONCORSI E PREMI

Clicca per Ingrandire “GIORNALISTI DEL MEDITERRANEO” = Concorso con l’alto riconoscimento della Presidenza della Repubblica. Come già accaduto nella precedente edizione, anche quest’anno il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, ha riconosciuto l’alto valore internazionale del Concorso Internazionale “Giornalisti del Mediterraneo”, inviando una medaglia di bronzo da assegnare a uno dei partecipanti quale “menzione speciale”. E’ ancora possibile inviare gli elaborati per partecipare al Concorso: i termini per la presentazione scadono il 12 aprile. L'iscrizione è gratuita e al vincitore di ogni sezione sarà assegnato un premio in denaro di € 1.000, mentre al vincitore assoluto sarà assegnato un premio di € 2.000.

Il concorso si articolerà in quattro sezioni: Missioni di Pace dell'Italia all'Estero (stampa e video); Solidarietà, Soccorso e Impegno Civile (video); Immigrazione, Integrazione e Accoglienza (video); Giovani Talenti e Web. E' possibile scaricare il bando dal sito www.terradelmediterraneo.it e ricevere informazioni chiamando il numero 346.82.62.198 (scheda di iscrizione, regolamento e bando anche su questo sito in categoria PERIODICI DI CITTA’ GARGANO; ndr). L’evento gode del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei ministri, Presidenza del Parlamento Europeo, Presidenza del Parlamento del Mediterraneo, del Ministero delle Politiche Europee, delle Ambasciate di Svezia, Turchia, Polonia, Spagna, Portogallo, Ungheria, Svezia e Cipro, dell’Università Aldo Moro di Bari, dell’Università Luiss di Milano, dell’Università degli Studi di Sassari, dell’Università del Salento, della Rai-Segretariato Sociale, nonché, di Centri Culturali e Istituzioni regionali, nazionali e internazionali.

Nell’ambito della manifestazione, riceveranno il Premio “Caravella del Mediterraneo” i giornalisti Toni Capuozzo, inviato di guerra e vice direttore del Tg5; Domenico Nunnari, vice direttore del TgR; Antonio Fatiguso dell’Ansa di Tokyo; Gina Di Meo, inviata di guerra freelance; Arcangelo Moro, fondatore e primo direttore in Kosovo, durante la missione Joint Guardian, di Radio West la prima emittente radiofonica nella storia delle Forze Armate Italiane; Oscar Iarussi, giornalista cinematografico; Leyla Tavsanoglu, capo redattore centrale del quotidiano turco Cumhuriyet, e l’Ambasciatore Onofrio Solari Bozzi che, ritirerà il Premio alla Memoria di suo padre “Giuseppe Solari Bozzi”, giornalista del Giornale d’Italia.

Tommaso Forte

Info: telefax 080/78.31.125 - 346/82.62.198 = info@terradelmediterraneo.it = www.terradelmediterraneo.it


“UMBERTO GIORDANO” = Sono aperte le iscrizioni alla seconda edizione del Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano”, riservato agli alunni del Corso a Indirizzo Musicale frequentanti le Scuole Secondarie Statali di 1° Grado, organizzato dall’Associazione Musicale “I Suoni del Sud”, col patrocinio dell’Università degli Studi di Foggia, l’Assessorato alla Cultura della Provincia di Foggia e l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Foggia. Il concorso si svolgerà a Foggia, dal 12 al 14 maggio prossimi, nell’Aula Magna della Facoltà di Economia (in via Caggese, 1 - Foggia).

Il concorso è articolato in quattro sezioni: Solisti (Pianoforte, Chitarra, Strumenti ad Arco, Strumenti a Fiato, Strumenti a Percussione, Arpa, Fisarmonica), Musica d’Insieme (formazioni dal duo a decimino), Orchestra (formazioni con un minimo di 15 elementi a organico differenziato) e Coro (formazioni con un minimo di 15 elementi per gruppi corali costituiti in qualsiasi ordine). Ogni sezione si divide per diverse categorie. Le domande di iscrizione dovranno pervenire alla sede dell’Associazione Musicale “I Suoni del Sud” (piazza Cesare Battisti, 35 - 71121 Foggia) entro il 26 aprile e dovranno essere anticipate via fax allo 0881.722.706.

La domanda di iscrizione è scaricabile dal sito www.concorsomusicaleumbertogiordano.it, dove sarà possibile consultare anche il regolamento. Media partner della seconda edizione del Concorso Musicale Nazionale Umberto Giordano, sono Teleradioerre, RadioNova97 e Viveur, il settimanale del tempo libero.

Finalità e obiettivi - Da sempre la musica rappresenta una componente fondamentale dell’esperienza umana, che offre notevoli opportunità nell’attivazione di processi di comunicazione, cooperazione e socializzazione, valorizzando la partecipazione e promuovendo lo sviluppo del senso di appartenenza alla comunità, nonché nell’interazione fra culture diverse. La pratica musicale strumentale, l’interpretazione e la produzione creativa possono contribuire al benessere psicofisico, anche in una prospettiva di prevenzione del disagio, dando risposta a bisogni, desideri, domande, caratteristiche delle diverse fasce d’età.

D’altra parte la musica, fatta di ascolto e di pratica vocale e strumentale, è una consolidata presenza nei percorsi formativi scolastici, sia pure con alterne modalità, vicende ed esiti. Attento a queste considerazioni, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha cercato di stimolare la crescita della cultura e della pratica musicale strumentale nel sistema scolastico italiano, attraverso l’istituzione di scuole medie ad indirizzo musicale - prima sperimentali (1996), ora a ordinamento (1999) - e l’attivazione di Laboratori Musicali, consentendo così la nascita di numerose e variegate esperienze di insegnamento-apprendimento della musica nelle scuole di ogni ordine e grado, talora di ottimo livello.

Il Concorso Musicale Nazionale U. Giordano per le Scuole Secondarie di primo grado a Indirizzo Musicale si pone all’interno di questo contesto e della recente normativa, che prevede la diffusione della pratica musicale nelle scuole di ogni ordine e grado. Inoltre, il concorso rientra nelle azioni mirate allo star bene a scuola e testimonia l’importanza della musica come fattore educativo, dando voce alle emergenti esperienze musicali delle scuole e offrendo alle istituzioni scolastiche secondarie di primo e secondo grado una straordinaria opportunità per aprirsi al territorio, raccontarsi e parlare di sé, interagendo con la cittadinanza, le autorità e le istituzioni.

Infatti, in un contesto di festa, dà visibilità alle “buone pratiche”, offrendo l’opportunità ai gruppi scolastici che hanno raggiunto performance musicali di buon livello di esibirsi. La prima edizione del concorso, che si è svolta a Foggia nel 2009, ha ottenuto un lusinghiero successo e, nonostante le difficoltà correlate alla complessità dell’evento, la comunità scolastica ha risposto con entusiasmo all’iniziativa, partecipando come protagonista dei momenti di intrattenimento musicale, chi con un contributo significativo all’organizzazione e al supporto logistico, dimostrando come la musica sia sempre fattore di coesione e di scambio. Questi importanti e positivi traguardi raggiunti hanno confermato la volontà della Direzione Artistica, del presidente e dei suoi partner - in primo luogo l’Università degli Studi di Foggia - di ampliare il concorso a dimensioni di livello nazionale.

Lorenzo Ciuffreda (direttore artistico)

Info: Associazione Musicale I Suoni del Sud (piazza Cesare Battisti, 35 - 71121 Foggia) telefax: 0881.72.27.06 - 333.85.87.858 - email: suonidelsud@libero.it - www.concorsomusicaleumbertogiordano.it


“DONATO MENICHELLA” = La Fondazione Nuove Proposte Culturali, che da otto anni promuove e organizza il Premio “Donato Menichella”, su proposta unanime del Comitato d’Onore e del Comitato Scientifico del Premio, presieduti quest’anno dal prof. Paolo Savona e coordinati dall’avv. Elio Michele Greco e dal prof. Francesco Lenoci, ha assegnato per il 2010 il Premio per gli Studi Socio-Economici al prof. Guido Rey (Ordinario di Economia Politica alla Scuola Superiore S. Anna di Pisa) e il Premio per la Politica Creditizia e le Attività Culturali al Credito Valtellinese. La tradizionale Medaglia d’Oro di Nuove Proposte, legata al Premio Donato Menichella, sarà conferita al dott. Giovanni De Censi, presidente Credito Valtellinese e Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane.

Dei citati Comitati fanno parte - insieme ai precedenti premiati: Pierluigi Ciocca, Mario Sarcinelli, Giuseppe Guarino, Gianni Toniolo, Vincenzo Desario e Paolo Baratta – anche Emanuele Di Palma, Tommaso Gozzetti, Andrea Pisani Massamormile, Paolo Regini, Giovanni Ferri, Mario Paone, Pietro Chirulli e Enrico Greco. Il Premio sarà consegnato lunedì 29 marzo alle 10.30, a Roma, nella Sala della Clemenza di Palazzo Altieri, sede dell’A.B.I. (Piazza del Gesù 49).

L’incontro, presieduto dal prof. Paolo Savona e condotto dall’avv. Elio Michele Greco, presidente della Fondazione Nuove Proposte Culturali, sarà incentrato sulla Lettura Magistrale del prof. Guido Rey sul tema “C’era una volta… una riflessione sui rapporti tra industria e servizi”. Le “laudatio” dei premiati saranno svolte dal prof. Paolo Savona, dal dott. Vincenzo Desario e dal prof. Francesco Lenoci. Le conclusioni saranno affidate al presidente Giovanni De Censi.




 Comunicati

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1586

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.