Testa

 Oggi è :  19/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/02/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

A MARGINE DEL PREMIO “LIVATINO-SAETTA”

Clicca per Ingrandire Dalle Associazioni “Amici del Giudice Rosario Angelo Livatino” e “Tecnopolis” di Canicattì ci giunge una richiesta di pubblicazione - ai sensi della Legge sulla Stampa - di un comunicato informato a ristabilire le diverse posizioni

«Gentili Signori, fatta salva la Vostra Assoluta Buona Fede e professionalità per ristabilire la Verità storica in merito alle pubblicazioni di comunicati stampa che Vi sono giunti da Mascali e Riposto in Sicilia in merito alla manifestazione di marzo, si chiede la pubblicazione di questo comuniato:

"Le Associazioni Amici del Giudice Rosario Angelo Livatino e Tecnopolis di Canicattì ribadiscono che dalle manifestazioni organizzate da Attilio Cavallaro le stesse si sono da tempo dissociate ed addirittura hanno inviato allo stesso più di una diffida nel continuare con simili manifestazioni che, al di là della buona fede e del valore di parte dei premiati, offendono la memoria del Giudice Rosario Livatino di cui lo stesso conosce poco e male. Si aggiunge che già da tempo lo stesso dottor Vincenzo Livatino, genitore superstite del Giudice, ha diffidato il Cavallaro chiedendogli di smettere dallo svolgere simili manifestazioni e dall'utilizzare il nome e le immagini del figlio.

“Lo stesso dottor Livatino ha appreso con sorpresa ed incredulità che sino ad oggi il Cavallaro ha millantato che il "premio" sia stato voluto dai familiari e peggio ancora che la scelta dei premiati sia stata concordata o addirittura fatta dal signor Vincenzo Livatino; apponendo una firma fotocopiata estrapolata da una vecchia lettera alle comunicazioni inviate in questi anni ad ignare persone convinte di rendere il doveroso omaggio ad una figura adamantina e nobile come non si è rivelata quella del Cavallaro cui si procederà per le opportuni sede".

Per ogni opportuna comunicazione si può contattare il Presidente o il Direttivo dell'Associazione ai recapiti indicati sul sito www.livatino.it; il genitore del dottor Rosario Livatino o anche i familiari tra cui Vincenzo Gallo, cugino dello scomparso giudice ai recapiti 338.50.85.995 – 337.96.52.19»

 Comunicato

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1100

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.