Testa

 Oggi è :  08/04/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

03/02/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

NO A POZZI PETROLIFERI IN ADRIATICO. SI A FATTORIA DEL VENTO A ROSETO

Clicca per Ingrandire Mentre la Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Ecologia Onofrio Introna, ha espresso parere sfavorevole (nell’ambito della procedura di valutazione di impatto ambientale) per il progetto di ricerca idrocarburi al largo delle Isole Tremiti proposto dalla Petroceltic Elsa spa, ritenendo lo Studio di impatto ambientale “non puntuale” e senza adeguato inquadramento dello sfruttamento del litorale adriatico su vasta scala e a pochi chilometri dalla costa,a poca distanza dal Parco Nazionale del Gargano e dalla riserva delle Isole Tremiti, approvando nel contempo lo Schema di disegno di legge per l’istituzione del Parco naturale regionale del Medio Fortore nei Comuni di San Paolo Civitate e di Lesina; a Roseto Valfortore nasce “Aria Diana”, società pubblico-privato per far decollare la fattoria ecodidattica sull’energia.

Accordo siglato, dunque, fra Comune e Fortore Energia (foto del titolo, i firmatari; ndr). “Aria Diana” gestirà due aerogeneratori da 2 megawatt e reinvestirà tutti gli utili derivanti dalla produzione di energia per progetti di riqualificazione urbanistica, politiche sociali e opere utili per la collettività. Per il momento, le quote della nuova società appartengono per il 35 percento al Comune di Roseto e per il restante 65 alla Fortore Energia con l’intesa, già messa nero su bianco, che prevede di fare acquisire progressivamente la maggioranza all’ente pubblico.

Il primo progetto a cui lavorerà il nuovo soggetto è la realizzazione definitiva, entro il 2010, della prima fattoria ecodidattica della provincia di Foggia sulle energie rinnovabili. La “Fattoria del vento”, progetto già presentato nei mesi scorsi, sarà alimentata esclusivamente da energia prodotta da fonti rinnovabili. Il fotovoltaico per l’illuminazione, pannelli termosolari per l’acqua calda, biomasse ed eolico per il resto del fabbisogno energetico. La “Fattoria del vento” sorgerà su un’area di circa 10 ettari, all’interno di una zona abbracciata dai boschi di Roseto Valfortore.

Un piccolo casale, adeguatamente ristrutturato e dotato di una sala congressi da 70 posti, ospiterà i locali destinati ad accogliere i visitatori e le scolaresche. Nelle sue immediate vicinanze saranno realizzati un’area pic-nic e un camper service. Accanto all’antico casale troveranno spazio le coltivazioni delle primizie. Chi arriverà alla fattoria didattica potrà compiere un viaggio nel mondo dell’energia pulita, scoprendo il funzionamento degli impianti che alimentano la struttura, visitando il vicino parco eolico e il centro “Mulini ad acqua”.

All’interno della struttura, saranno impiegate stabilmente 4 persone e altre 4 saranno utilizzate stagionalmente. “E’ un’iniziativa a cui stavamo lavorando da tempo - dichiara il sindaco Lucilla Parisi. - Vogliamo che il nostro paese diventi un laboratorio di innovazione per lo sviluppo ecosostenibile”.


 regione.puglia.it + uff. stampa Comune di Roseto V.

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3562

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.