Testa

 Oggi è :  24/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

20/01/2010

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

UNA ESCURSIONE DA “STUPOR MUNDI”

Clicca per Ingrandire Un parco archeologico di importanza storica, un luogo frequentato e amato da un uomo che venne definito “stupor mundi”, un’area interessata da importanti eventi storici e di cui è necessaria la giusta valorizzazione e conoscenza, un biotopo che ci parla come un libro aperto e ci fa riflettere sulle conseguenze delle trasformazioni degli habitat naturali. L’ escursione serale con luna piena, una nuova ed emozionante esperienza ambientale e sensoriale. E’ questa la proposta di turismo naturalistico-culturale che la Cooperativa Sociale “Fortore Habitat” Onlus propone ai Soci e simpatizzanti del WWF. La manifestazione è prevista per sabato 30 gennaio al PARCO ARCHEOLOGICO DI CASTEL PAGANO con ritrovo dei Partecipanti, alle 16, presso il Comune di Apricena.

L’antico insediamento di Castelsaraceno (foto del titolo, i resti della fortezza; ndr), meglio conosciuto col nome di Castel Pagano, è legato storicamente alla Domus Precina. E’ ubicato alla sommità di un crinale (545 mt. s.l.m.) che domina il sottostante Tavoliere delle Puglie e a guardia delle sottostanti vie di accesso al Gargano Mistico (la Via Sacra Langobardorum, proveniente da Benevento, e la confluente Via Francesca, proveniente dalla litoranea Adriatica). La fama di Castel Pagano è legata al periodo della dominazione Sveva, quando nel 1223 l’ Imperatore Federico II ripopolò il sito con l’immissione di Saraceni provenienti dalla Sicilia ottimizzando l’ organizzazione sociale e produttiva degli stessi con l’ubicazione strategica della Rocca. Nel periodo post-unitario l’asperità dei monti circostanti e la presenza di alcune grotte hanno reso la zona luogo ideale per il rifugio dei Briganti.

Il sito, compreso nel Parco Nazionale del Gargano, allo stato attuale conserva ciò che resta dell’antico bosco di latifoglie (prevalenza di Cerro, Roverella, Leccio, Acero Campestre, Olmo Campestre) misto a cespuglieti, oltre che delle ottime e significative colonie di Inula Candida (specie botanica protetta, che insieme alla Primula Garganica caratterizza tutto il promontorio del Gargano). La totale assenza di attività umane permette la frequentazione del sito a molti rapaci diurni e notturni, segno palese che la rete alimentare (produttori, consumatori delprimo, secondo e terzo ordine) dell’intero ecosistema conserva, inalterato, il suo equilibrio.

Dalla sommità del sito archeologico si può godere di un paesaggio straordinario e caratteristico in cui viene esaltato il contrasto Tavoliere-Monti della Daunia. La proposta di effettuare una escursione in notturna, con luna piena, inusuale rispetto a tutte quelle sinora effettuate, può essere occasione per maturare nuove esperienze emotive e sensoriali. Camminare al crepuscolo, o in condizioni di semi-oscurità, ci fa scoprire l’importanza di far funzionare i sensi acustico-visivi in situazioni ambientali
che solitamente non pratichiamo.

La calma e il silenzio della sera possono essere occasione per “leggere” l’ambiente e il paesaggio. Un lieve fruscio, un battito d’ali, uno stridio, un verso, un suono qualsiasi… sono momenti che possono far provare emozioni nuove, emozioni che fanno parte dell’essere umano. Una luce lontana, un insieme di case, un centro abitato dislocato in un luogo lontano e di cui, alla luce del giorno, non avevamo mai localizzato l’ubicazione… l’emozione che la luna trasmette a tutti gli innamorati della vita, nelle sue varie forme ed espressioni … tutto ciò aspetta di essere vissuto.

Per partecipare, comunicare la propria adesione entro il giorno 28 gennaio telefonando ai numeri: 0882-68.00.07 o 328.19.99.783 - e-mail: altotavoliere@fortorehabitat.it. La quota individuale di partecipazione è di € 23,00 e comprende : servizio Guida Ambientale espletato da Guida professionista associato A.I.G.A.E. (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche); cena in Pizzeria (antipasto all’italiana, carrellata di pizze, acqua, bevande (birra o similari), caffè.

PROGRAMMA :
• ore 15: Partenza dal Pronao della Villa Comunale di Foggia
• ore 16: ritrovo con altri Partecipanti presso Apricena
• ore 16,30: escursione e visita guidata al Sito Archeologico
• ore 20,30: cena in Pizzeria

È necessario munirsi di scarponcini comodi e idonei (da trekking). Consigliato equipaggiamento “a cipolla” idoneo alla stagione in corso, giacca a vento, cappello, guanti, binocolo, macchina fotografica, scorta d'acqua, torcia tascabile.



 Cooperativa Sociale FORTORE HABITAT

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 4500

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.