Testa

 Oggi è :  22/01/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

18/12/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

AREA VASTA: RIVITALIZZARE I CENTRI STORICI

Clicca per Ingrandire Il parco progetti di “Capitanata 2020” ha una prima dote finanziaria per concretizzare il ciclo di programmazione 2007-2013. Ieri, 17 dicembre, Gianni Mongelli, sindaco di Foggia, Comune capofila del Piano strategico “Capitanata 2020”, ha chiuso un’intesa su 34 milioni 377mila 370,72 euro, il 90 percento delle risorse assegnate nell’ambito del Programma stralcio. La settimana prossima si svolgeranno altri incontri con la Regione Puglia relativamente alla Rete Biblioteche e Musei, progetto candidato dalla Provincia di Foggia e valorizzato all’interno di un’azione di livello regionale.

Come concordato nell’incontro del 7 dicembre scorso, ieri, all’Assessorato al Bilancio e Programmazione, si è svolto il “round” decisivo con l’ANCI (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e i capofila delle dieci aree vaste pugliesi. Dopo otto ore di serrato negoziato, “siamo riusciti a confermare le grandi opzioni strategiche che istituzioni e partenariato economico e sociale avevano assunto come bussola della pianificazione strategica” spiega Mongelli, con riferimento alle progettualità relative alle reti della mobilità e delle aree produttive nonché al tema della sostenibilità.

Nel Programma stralcio che coinvolge “Capitanata 2020”, infatti, una prima tranche di risorse consentirà la cantierizzazione del progetto pilota innovativo per il Treno-Tram a Foggia e Manfredonia, interventi sugli agglomerati ASI di Incoronata e San Severo-Apricena, l’efficientamento energetico e la solarizzazione delle scuole. Sul tema dell’ambiente e della sicurezza del territorio, nello Stralcio trova risorse un intervento a Mattinata, estratto dal Piano delle coste, così come la sistemazione idraulica delle aree interessate dal torrente Ulse a Peschici.

Sull’importante Asse IV, l’intesa riguarda risorse per la riqualificazione dell’area portuale di Vieste (Molo sud), il completamento del restauro delle Fosse Granarie in Piazzale San Rocco a Cerignola, il completamento del recupero del Castello Ducale a Torremaggiore, la musealizzazione della grotta Paglicci a Rignano Garganico, il completamento, restauro e adeguamento funzionale della Basilica Cattedrale di Foggia.

Mercoledì 23 dicembre, è fissato un incontro specifico sul recupero dell’Abbazia di Calena. “Sul tema della valorizzazione delle risorse naturali e culturali per l’attrattività e lo sviluppo - aggiunge il sindaco di Foggia - molto importante è il lavoro che si sta conducendo per arrivare, a gennaio prossimo, a un grande accordo di programma che attinga risorse da più fondi, anche di matrice interregionale e nazionale. È decisivo ci sia la massima concentrazione e qualità degli investimenti sul sistema dei beni culturali, pilastro dell’attrattività e della qualità della vita urbana e del territorio”.

In quest’ottica, nello Stralcio di “Capitanata 2020”, una prima allocazione di risorse riguarda la rivitalizzazione dei centri storici, considerata dal Parco del Gargano un’azione complementare per la destagionalizzazione dell’offerta turistica.

Giovanni Dello Iacovo

 Comunicato Relazioni esterne e istituzionali "Capitanata 2020"

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2211

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.