Testa

 Oggi è :  05/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

16/12/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

“ADESSO IL FUTURO APPARE MENO INCERTO”

Clicca per Ingrandire Il 10 dicembre scorso si è costituito a Vieste il “Comitato per la tutela del mare del Gargano” (link - http://www.puntodistella.it/news.asp?id=3041; ndr) che, senza alcuna affiliazione politica, si propone in sintesi di salvaguardare l’ecosistema marino, tutelando la salute di abitanti e turisti; sensibilizzare l’opinione pubblica su salubrità del mare e rischi di inquinamento; istituire un canale diretto e preferenziale con le autorità. Nell’occasione è stato proclamato all’unanimità presidente il docente viestano Michele Eugenio Di Carlo (foto del titolo, firma atto costitutivo; ndr), che ci ha rilasciato la seguente intervista.

PUNTO - Quale input vi ha sollecitato alla costituzione del Comitato.
DI CARLO - La costituzione del Comitato è un appuntamento che viene da lontano e che ha attraversato nella sua lunga fase di gestazione numerose remore e traversie di tutti i tipi. L'inchiesta del giornalista Gianni Lannes di circa tre anni fa e il riuscito convegno del 28 ottobre scorso a San Nicandro Garganico con la netta presa di posizione dell'assessore regionale alla legalità, alla trasparenza e alla cittadinanza attiva, Guglielmo Minervini, hanno determinato la volontà comune di costituire un Comitato.

P. - Secondo una scala di priorità, quale sarà il primo obiettivo che intendete conseguire.
D.C. - Mettere di fronte alle proprie responsabilità partiti e istituzione, affinché le problematiche legate allo sviluppo sostenibile e, quindi, alla tutela dell'ambiente e del territorio e alla difesa della salute pubblica, abbiano finalmente e realmente priorità nell'agenda politica e istituzionale.

P. - Non ritenete di stare sostituendo qualche ente, qualche istituzione?
D.C. - No, vogliamo solo informare la politica e le istituzioni delle criticità di un territorio che va difeso da speculazioni e da atti criminali che lo vogliono terra di nessuno, terra di scarto. Vogliamo essere di aiuto a enti e istituzioni nel perseguire gli scopi per cui esistono.

P. - In cosa avrebbero mancato o starebbero venendo meno enti e istituzioni.
D.C. - La risposta è nei fatti: al convegno di San Nicandro erano presenti per la Puglia il sindaco Costantino Squeo, il sindaco di San Marco in Lamis Lombardi, l'assessore regionale Guglielmo Minervini e il Parlamento Europeo tramite il suo presidente che, pur non essendo presente, ha dimostrato il proprio interesse. Per il resto silenzi imbarazzanti.

P. - Quali le difficoltà maggiori che ritenete d'incontrare sul vostro cammino.
D.C. - Il muro di gomma della politica, l'insensibilità di alcune istituzioni, la superficialità di molti cittadini. Segno di tempi dove l'impegno pubblico a tutela di interessi comuni non viene sempre apprezzato e valorizzato. Ma queste difficoltà, a cui siamo preparati da tempo, paradossalmente ci hanno rafforzato; sono stati proprio i più giovani a essere determinanti e a non recedere di fronte alle difficoltà.

P. - Se ci sarà, quale potrebbe essere l'aiuto dell'Associazionismo Attivo Garganico, al quale riteniamo aderirete.
D.C. - Il nostro Comitato nasce nell'ambito dell'Associazionismo Attivo, della cultura autentica e dell'informazione libera del Gargano; in particolare, l'aiuto dei giovani dell'Associazionismo, definiti da Costantino Squeo "giovani talenti", è stato determinante per l'organizzazione del convegno e per la costituzione del Comitato.

P. - Concludendo, in tutta sincerità, non pensate che la vostra sia un'impresa improba?
D.C. - Le battaglie civili vanno combattute sempre, anche se non si intravedono esiti finali positivi. Una nuova e impegnata generazione sta nascendo sul Gargano: il futuro appare meno incerto.

La direzione e la redazione di questa testata, con l’Associazione Culturale “Punto di Stella”, augurano le migliori fortune al presidente Di Carlo e al Comitato tutto - aderenti vecchi e nuovi, simpatizzanti e “fiancheggiatori”.

 Redazione (foto Rauzino)

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1449

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.