Testa

 Oggi è :  06/02/2023

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/12/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

A ORSARA CON LA GUIDA

Clicca per Ingrandire Basta una telefonata per prenotare una visita guidata alla scoperta di Orsara di Puglia. La Proloco ha attivato il servizio di visite guidate su prenotazione. Sono quattro i recapiti telefonici a disposizione: allo 0881.964904 della sede di Via XX Settembre si aggiungono quelli pubblicati sul sito del Comune di Orsara nella pagina che riguarda l’associazione presieduta da Patrizio De Michele.

Un’opportunità unica per compiere un viaggio all’interno dei “tesori dell’Orsa” in un percorso che non può non cominciare dall’Abbazia di Sant’Angelo, detta anche dell’Annunziata. E’ qui che si trova la Grotta di San Michele (foto del titolo; ndr), un anfratto di roccia che nei secoli è stato luogo di incontro e di preghiera per i devoti dell’Arcangelo. Piazza Mazzini è l’agorà in cui trovano spazio alcuni dei monumenti più belli e importanti di Orsara di Puglia. Al centro dello slargo pavimentato in pietra si trova il Monumento ai Caduti di tutte le guerre. Lì vicino, il Palazzo e il Cortile Baronale, un tempo parte integrante dell’Abbazia di Sant’Angelo e in seguito dimora dei duchi Guevara; di lato, la Fontana Nuova, monumento in pietra con due grandi archi e tre vasche per dissetare animali e viandanti.

Di grande effetto la prospettiva offerta da Largo San Michele, la “piazza del jazz”, il luogo in cui da 20 anni si svolgono i concerti dell’Orsara Musica Jazz Festival. Orsara di Puglia conserva parte della cinta muraria che un tempo era posta a difesa dell’abitato. Nella parte più antica del borgo, sono tuttora esistenti due grandi torri e parti delle mura che un tempo costituivano la fortificazione del paese. Le due costruzioni conservano l’originaria imponenza, svelando la loro primaria funzione di avamposto.

Di grande interesse sono gli interni della Chiesa di San Nicola. Le prime notizie di questo tempio cristiano risalgono al 1303. Nel 1602 i lavori di ampliamento diedero alla chiesa il suo attuale aspetto, quello di un edificio sacro di stile barocco a croce latina. Al suo interno, si possono osservare un prezioso altare maggiore del 1777, opera di restauratori di scuola napoletana; l’artistico crocefisso bifronte realizzato in pietra nel 16° secolo e un interessante dipinto del 17°.

La statua di San Michele Arcangelo, che si trova dentro la Chiesa, è opera dello scultore Giacomo Colombo e fu realizzata nel 18° secolo. La statua dedicata a Santa Maria della Neve, invece, risale al 1624 ed è opera di Aniello Stallato. La Chiesa Madre si trova al centro del paese e con la sua torre campanaria domina Piazza Municipio, vero e proprio crocevia posto al centro del borgo.


 Uff. Stampa Comune Orsara di Puglia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1696

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.