Testa

 Oggi è :  06/02/2023

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

01/12/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LASCIA O RADDOPPIA? RADDOPPIA, RADDOPPIA…

Clicca per Ingrandire “LAGOLOSO” porta in tavola 4.400 piatti e raddoppia i numeri della passata edizione: un evento senza precedenti per la Laguna, con oltre 5mila presenze in due giorni (sabato 28 e domenica 29 novembre). Uno straordinario successo per la kermesse gastronomica lesinese giunta alla sua terza edizione. Più di 1.100 persone hanno visitato gli stand gastronomici e gustato le specialità del territorio preparate ad arte da chef e ristoratori riuniti nell’Associazione “I Custodi degli Antichi Sapori”, che si ripropone di tutelare e valorizzare sapori, cultura e tradizioni di Lesina e Marina.

Serviti oltre 4mila piatti, dall’antipasto al dolce, preparati esclusivamente con prodotti locali di prima scelta, accuratamente selezionati. In cucina, “I Custodi” hanno impiegato oltre 200 chili di capitone, 100 kg di crognaletti (latterini), 20 kg di bottarga (uova di cefalo essiccate e lavorate), 80 kg di salicornia (pianta lacustre), 240 kg di cefalo e 100 kg di verdure ed erbe del territorio, il tutto condito con litri d’olio di peranzana (varietà del territorio particolarmente ricercata). E, per finire, dolce della casa, con 1100 piatti di pizza con la ricotta e menn’l att’rrat (mandorle tostate ricoperte di cioccolata).

Quest’anno, per la prima volta, l’evento è stato ospitato in una tendostruttura allestita all’interno della Villa Comunale, insieme agli stand della fiera della Laguna. Tra gli eventi collaterali dell’ormai tradizionale kermesse gastronomica, ha suscitato grande curiosità la spettacolare gara di sandali con voga tradizionale, tipiche imbarcazioni lesinesi utilizzate per la pesca nel lago (foto del titolo; ndr). Alla singolare e suggestiva sfida nelle acque lacustri hanno partecipato dieci imbarcazioni con cinque equipaggi di giovanissimi, motivo d’orgoglio per un territorio che resta saldamente ancorato alle proprie radici e tradizioni, e intende continuare a tramandare di generazione in generazione un antico metodo di pesca che rischia di scomparire.

Il ‘goloso’ week-end in Laguna è stato occasione per una serie d’incontri organizzati dalle associazioni di categoria e convegni. Grande partecipazione di pubblico sabato pomeriggio, nella sala consiliare del Comune di Lesina, per l’incontro dal titolo “Il turismo lagunare”: erano presenti, tra gli altri, il segretario generale della Camera di Commercio di Foggia, Matteo Di Mauro, che ha garantito un impegno concreto dell’Ente camerale per le prossime edizioni; gli incaricati del Cesan, il centro studi della Camera di Commercio che offrirà il proprio supporto tecnico-scientifico; l’assessore provinciale al Turismo Nicola Vascello; Giuseppe Leo, dirigente del settore Caccia e Pesca dell’Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari; il presidente del Parco Nazionale del Gargano, Giandiego Gatta, e il segretario della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA), Pasquale Ribezzo.

Domenica, 29 novembre, secondo momento istituzionale con la presentazione del progetto “La laguna in tavola”, che ufficializza la gastronomia lesinese con la realizzazione di un ricettario arricchito da testimonianze che raccontano le ricette della tradizione che si evolveranno nella cucina professionale. Non sono mancati momenti di musica, spettacolo e puro divertimento con le canzoni popolari del gruppo Alexina, il cabaret dell’Associazione “Dietro le quinte”, e l’intrattenimento per i più piccoli a cura dell’agenzia Abracadabra.

Quest’anno, “I Custodi degli Antichi Sapori” hanno aperto all’associazionismo facendo incontrare a tavola anche anziani e diversamente abili. L’Associazione che riunisce 17 attività di Lesina e Marina intende ora invitare la società civile ad aderire alla propria mission con la formula del ‘socio simpatizzante’: ogni cittadino potrà così offrire il proprio contributo per tutelare il patrimonio culturale e culinario della Laguna.

La manifestazione è stata realizzata anche grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale di Lesina, guidata dal sindaco Pasquale Tucci, costantemente presente durante la due giorni insieme all’assessore alle Attività Produttive Antonio Trombetta, ed è stata patrocinata da Parco Nazionale del Gargano, Regione Puglia, Azienda di Promozione Turistica della Provincia di Foggia, Camera di Commercio di Foggia, Legambiente, Associazione Cuochi di Capitanata, Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA), e Provincia di Foggia.

“I Custodi degli Antichi Sapori” a breve saranno già al lavoro per la prossima edizione. Fiducioso il presidente, Giovanni Capuzziello: “Confido nell’impegno delle istituzioni a sostegno di una manifestazione che cresce ogni anno e alla terza edizione dimostra di essere un evento di spicco per il Mezzogiorno. L’impegno assunto dalla Camera di Commercio di Foggia ci onora e in virtù di questa futura collaborazione sono certo che LAGOLOSO potrà diventare una vetrina importante per la nostra gastronomia anche a livello nazionale”.


 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1575

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.