Testa

 Oggi è :  08/04/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/09/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PAGLICCI COME CALENA, COME S.TA BARBARA, COME…

Clicca per Ingrandire Il giacimento paleolitico di Grotta Paglicci, uno dei più importanti siti preistorici del pianeta, rischia di crollare tra l’indifferenza generale delle Istituzioni a tutti i livelli. A lanciare il disperato grido d’allarme è ancora una volta il Centro Studi Paglicci e il suo presidente Enzo Pazienza che, forte del Coordinamento delle Associazioni Attive del Gargano, annuncia una importante giornata di studi a Rignano Garganico per tentare di trovare una soluzione immediata al possibile disastro.

La manifestazione, che durerà una intera giornata e prevederà un sopralluogo nel Riparo Esterno della Grotta, si concluderà con un convegno sul tema chiaramente provocatorio "La salviamo o la chiudiamo?" Nel corso della manifestazione si parlerà nello specifico di: 1. crollo dell'area più antica e messa in sicurezza del sito; 2. riapertura degli scavi, interrotti da circa 4 anni; 3. fruizione del bene; 4. esproprio del giacimento (tutt'oggi di proprietà privata); 5. inaugurazione e gestione dei Musei ubicati in paese (finora non ancora ultimati).

Interverranno per l'occasione presidenti, dirigenti e volontari delle associazioni più attive di Gargano, Capitanata e Puglia; presidenti e amministratori degli Enti pubblici territoriali; presidenti, amministratori e soci di alcune aziende pugliesi; assessori e consiglieri regionali; senatori e deputati di Capitanata. La data e il programma completo dell'iniziativa saranno resi noti nei prossimi giorni.

Ma torniamo ai “guai” di Grotta Paglicci. Il giacimento, che ha restituito negli ultimi 50 anni oltre 45mila reperti preistorici databili tra i 500mila e gli 11mila anni da oggi, con una stratigrafia e presenza umana uniche al mondo, rischia da tempo di implodere inesorabilmente, vanificando il sapiente e certosino lavoro di ricerca e messa in sicurezza degli ultimi decenni. Gli scavi, condotti magistralmente dagli studiosi dell’Università di Siena, sono interrotti per questo motivo - ma anche per mancanza di fondi - da circa 4 anni e sicuramente non inizieranno a breve. Sono previsti solo sopralluoghi ed esplorazioni superficiali.

Le Istituzioni, che da diversi anni latitano sull’argomento (finora si sono sentite solo chiacchiere, ma non si è visto nulla di concreto), continuano a ignorare gli appelli del Centro Studi Paglicci e del Coordinamento Amici di Paglicci, annunciando continuamente soluzioni che si rivelano a ogni occasione vere e proprie bolle di sapone. Qualche mese fa ci fu in paese anche un sopralluogo della soprintendente e archeologa Anna Maria Tunzi Sisto, che propose a Comune, Parco Nazionale del Gargano e rinata Comunità Montana del Gargano, rapidi interventi a tutela del bene comune. Per prima cosa, l’esproprio urgente del bene, ancora oggi nelle mani di privati; lo stanziamento urgente di fondi per la messa in sicurezza della struttura cavernosa.

Cosa è accaduto da allora? Nulla, nulla, nulla. Solo becere elucubrazioni orali di sterili inetti. Di qui la presa di coscienza delle principali associazioni attive del Promontorio che l’8 settembre prossimo, a Peschici, chiederanno a gran voce alle Istituzioni pubbliche di intervenire per salvaguardare questo e tutti gli altri beni monumentali, artistici, architettonici e paesaggistici disseminati lungo l’intera Montagna del Sole. Si parlerà tra l’altro, di Santa Maria di Kalena a Peschici e di Santa Barbara a Rodi.

Paglicci, Kalena e Santa Barbara potrebbero entrare a far parte presto dei beni dell’umanità ed essere riconosciuti e tutelati dall’Unesco. Di questo e di altro si discuterà tra qualche giorno. Si spera solo che Provincia, Regione, Parco, Comunità Montana e Comuni ne possano approfittare per offrire alle associazioni un messaggio di serietà e di vicinanza. Sarà così? (Ulteriori informazioni sul sito internet www.paglicci.net )


 Ufficio stampa Centro Studi Paglicci

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3602

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.