Testa

 Oggi è :  24/11/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

17/08/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

MANIFESTAZIONI FRA GUSTO E TRADIZIONI

Clicca per Ingrandire Con la seconda metà di agosto, Alberona si prepara a vivere le giornate più belle di questa estate di eventi. Martedì 18, alle 21, Piazza Civetta tornerà a trasformarsi in teatro per uno spettacolo di cabaret. Doppio appuntamento giovedì 20: alle 18.30, in Piazza Santa Caterina, la presentazione del volume “O fieri flagelli, la drammaturgia del venerdì santo alberonese”; alle 21, l’esibizione del sosia di Adriano Celentano. Venerdì 21, invece, sarà di scena la nona edizione del “Sangria Party”: a cominciare dalle 21, Live House Music sul Muraglione finché non si fa mattino. Manifestazione fra gusto e tradizione quella di sabato 22 agosto, quando Alberona celebrerà il rito del Palo della Cuccagna e festeggerà con la Sagra delle pizze fritte.

Il “Palo della cuccagna” è un evento cui partecipa idealmente tutto il paese. Davanti al Muraglione viene fissato un palo alto 10 metri alla cui sommità sono posti quattro stendardi e in più salumi, formaggi e un agnello. L’impresa sta nel riuscire ad arrampicarsi, nonostante il grasso che fa scivolare la presa di mani e piedi, e nell’agguantare gli stendardi che corrispondono ai premi. Alla gara partecipano diverse squadre composte dai giovani appartenenti ai differenti quartieri del borgo. Il “Palo della cuccagna”, in questo modo, si trasforma in una sorta di “palio dei rioni”. Giudice di gara, il “Maestro di Campo”: sta a lui giudicare la regolarità della gara e decretare vincitori e vinti.

Domenica 23, poi, Alberona diventerà per un giorno una piccola capitale della poesia: nella nuovissima sala convegni della terrazza panoramica, alle 20.30, saranno premiati i vincitori della quarta edizione del Premio Internazionale di Poesia “Borgo d’Alberona”. Una cerimonia che ogni anno, dal 2006, porta nel “paese delle fontane” i migliori poeti tra coloro che compongono in lingua italiana le loro liriche. Quest’anno, a trionfare nelle due categorie del Premio, Remo Fasani e il giornalista Rai Claudio Angelini.

Fasani, 87 anni, nato in Svizzera, dal 1962 all’85 è stato docente di lingua e letteratura italiana all'Università di Neuchâtel. La sua prima raccolta di poesie arriva quando ha soli 25 anni e si dimostra immediatamente autore di vivo talento. A lui il “Borgo d’Alberona”, sezione “edita”, con la raccolta “Sogni” edita da Book. Ancora più noto il vincitore della sezione “inedita”: Claudio Angelini, giornalista Rai e scrittore italiano, nato a Roma il 29 marzo 1943, presidente della Società Dante Alighieri a New York, presidente emerito della RAI Corporation e notista politico dell'ufficio di corrispondenza Rai dagli Stati Uniti. Nel 1978 annunciò agli italiani il ritrovamento dell'auto con il cadavere di Aldo Moro.

 Uff. Stampa Comune Alberona

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1020

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.