Testa

 Oggi è :  16/02/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

07/08/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

COMUNI ISOLATI, ADDIO

Clicca per Ingrandire La giunta provinciale ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di straordinaria manutenzione per la sistemazione della grossa frana alle porte di Celle San Vito, sulla S.P. 126. Lo smottamento ha creato allarme e preoccupazione fra gli abitanti del piccolo centro poiché l’arteria su cui insiste è l’unica via di collegamento al Comune. La frana, infatti, ha ridotto notevolmente la carreggiata della strada provinciale. La situazione si è aggravata dopo le abbondanti piogge dello scorso mese di gennaio in seguito alle quali la giunta provinciale aveva chiesto lo stato di calamità naturale per tutto il territorio della Capitanata.

Il fenomeno franoso, di notevole entità, è nato agli inizi dello scorso anno. Tra l’ottobre del 2008 e il febbraio del 2009 è stata eseguita un’accurata ed esaustiva campagna di caratterizzazione geologica. Gli interventi, pari a circa 500mila euro, saranno dislocati in più punti per consolidare il versante fino alla zona altimetrica più depressa e adiacente al canale “Perraglia”. “Dobbiamo intervenire con urgenza - ha dichiarato Vito Guerrera, assessore provinciale ai Lavori Pubblici - affinché la situazione non peggiori a tal punto da non poter più garantire il collegamento con Celle che già oggi è consentito mediante transito a senso unico alternato”.

Insieme alla frana sulla S.P. 126 sarà sistemata anche quella che insiste sulla S.P. 125 (Castelluccio Valmaggiore-Faeto). Con l’appalto dei due lavori, le due arterie in questione saranno chiuse al traffico. A tal proposito, per evitare il completo isolamento di Celle San Vito e la mancanza di collegamento diretto tra i Comuni di Faeto e Castelluccio Valmaggiore è stato individuato come percorso alternativo il primo tratto della S.P. 124 (Troia-Castelluccio Valmaggiore) fino all’innesto con la strada comunale che collega la stessa S.P. 124 al Comune di Celle e al villaggio di San Leonardo, vicino Faeto.

Ma la S.P. 124 presenta un forte dissesto del piano viabile per l’esistenza di deformazioni e di fuoriuscita del pietrame di fondazione. Per risolvere il problema e porre l’arteria in sicurezza la giunta provinciale ha approvato anche il progetto esecutivo, per un importo pari a 155mila euro, per la sistemazione dei tratti dissestati del piano viabile della S.P. 124.


 Assessorato Lavori Pubblici Provincia di Foggia

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 707

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.