Testa

 Oggi è :  28/05/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

28/07/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

INVERNO PIOVOSO, ESTATE A SECCO: A LUGLIO! FIGURIAMOCI AD AGOSTO… + AQP SI "DIFENDE"

Clicca per Ingrandire L’Amministrazione Comunale peschiciana denuncia una situazione quantomeno grottesca e… allarmante: l'erogazione a singhiozzo dell’acqua dopo averne riversato mesi fa milioni di litri dagli invasi perché era… troppa! Di seguito il contenuto dell’esposto nella lettera inviata a: procuratore della Repubblica del Tribunale di Lucera, prefetto della Provincia dauna, presidente Giunta Regionale, presidente Provincia di Foggia

“I sottoscritti signori dott. Domenico Vecera, Sindaco del comune di Peschici, avv. Domenico Afferrante, vice Sindaco, Antonio Fasanella, Presidente del consiglio comunale, nella loro qualità, rappresentano e denunziano quanto segue.

“Quest’anno, dopo aver avuto in tal senso rassicurazioni da parte dei responsabili in loco dell’Acquedotto Pugliese i quali, durante l’inverno e fino ai primi di Giugno, avevano sospeso ripetutamente la erogazione di acqua nel centro abitato di Peschici, a loro dire “per effettuare riparazioni, che ci avrebbero consentito di trascorrere una serena e tranquilla stagione estiva, senza ulteriori interruzioni di erogazione, anche in ragione delle abbondanti precipitazioni succedutesi fino a metà Giugno”.

“Il ‘sogno’ però, ben presto si è rivelato tale. La nostra cittadina, in piena stagione turistica, nostra principale risorsa economica, quotidianamente deve subire sospensioni di erogazione di acqua potabile, che costringono Noi amministratori ad inventarci di tutto, non sapendo più che dire con i Nostri cittadini ed i Gentili ospiti che scelgono di trascorrere le loro vacanze da Noi.

“Non ci sono in tal senso di aiuto i responsabili dell’acquedotto Pugliese, i quali alcune volte nemmeno sanno (almeno così dicono) cosa sia successo. La situazione è divenuta insostenibile. A ciò si aggiunga che non siamo ancora al top delle presenze dei villeggianti. Cosa accadrà in agosto, ove non si ponga immediato rimedio a quanto sopra , è di facile intuizione. A questo non si vuole e non si deve arrivare.

“Non si contano, già ora, le lamentele avutesi presso il Ns. comando di Polizia Municipale da parte di Villeggianti allarmati, i quali a loro volta comunicano tale ‘penuria di acqua’ a loro amici e conoscenti che hanno, o avevano, intenzione di trascorrere le loro vacanze da Noi. Tutto ciò comporta rilevanti danni di immagine per un territorio, come il nostro, già prostrato da avvenimenti tragici avvenuti circa due anni fa, che deve dare segnali forti di ripresa, non certo di rassegnazione a comportamenti irresponsabili o, quantomeno, negligenti, da parte di chi deve garantire, per legge e per contratto, la erogazione di un bene primario quale l’acqua.

“L’Acquedotto Pugliese, che da anni vessa il territorio del Gargano con comportamenti che definire irresponsabili appare eufemistico, deve in ragione del servizio che gestisce, in regime di assoluto monopolio, dotarsi delle necessarie infrastrutture per garantire un efficiente servizio, migliorandole e potenziandole, sì come avviene per gli operatori turistici, anzi di più in ragione del servizio pubblico e/o di pubblica necessità a svolgersi.

“Non si può il detto ente nascondere dietro lo scudo del ‘caso fortuito o di forza maggiore’. Gli eventi che portano quotidianamente a sospendere la erogazione di acqua potabile si concretano nella vetustà delle condutture e degli impianti ed, evidentemente, nella poco accorta attività da parte di chi li gestisce. Per fare un altro esempio, Peschici non ha un responsabile in loco dell’acquedotto, né del sistema fognario. Insomma, anche uno sbalzo di corrente fa venir meno l’acqua alle parti alte del centro abitato per alcune ore. Senza che nessuno intervenga.

“Tutto ciò non è più sopportabile e Noi amministratori, in ragione della funzione istituzionale che ricopriamo, abbiamo il dovere di denunciare tale situazione di fatto. Non vi sono avvenimenti imprevedibili e straordinari che comportano e/o incidono sulle denunciate inadempienze. Vi è un comportamento negligente e colpevole, che si protrae ormai da anni, che danneggia il nostro territorio privandolo, in piena stagione turistica, di un bene primario irrinunciabile, con tutte le conseguenze che ciò comporta, soprattutto in termini di immagine e di capacità di migliorare la nostra capacità di accoglienza degli ospiti che ci onorano della loro presenza e, in prospettiva, tutto ciò comporta un pregiudizio economico, attesa la potenziale incidenza negativa di tutto ciò sulla determinazione di chi vuole sì venire da noi in vacanza, senza però ‘privarsi’ dell’acqua potabile!

“Inutile dire che già numerose altre volte, epistolarmente o verbalmente, abbiamo denunziato tale situazione, ma inutilmente. Appare giunto il momento di denunziare formalmente tutto ciò alle autorità in indirizzo perché si accerti se il comportamento tenuto dall’acquedotto Pugliese configuri gli illeciti di cui all’art. 331 o 340 del codice penale, se cioè siano addebitabili a loro incuria o comportamenti negligenti che comportino interruzione e/o sospensione del servizio di erogazione dell’acqua potabile nel comune di Peschici, eventi che quasi quotidianamente si ripetono da circa 10 giorni, da ultimo, e comunque con cadenze di almeno una volta ogni dieci giorni negli ultimi tre-quattro mesi.

“Sul numero ed entità delle sospensioni del servizio, potrà relazionare il comando Vigili urbani di Peschici. Sulle conseguenze nefaste per il Ns. territorio stiamo raccogliendo proteste da parte degli operatori turistici, di cui vi daremo conto. Di tanto si notiziano anche gli organi istituzionali in indirizzo perché, per quanto di loro competenza, intervengano nei confronti dell’acquedotto Pugliese al fine di porre rimedio alla denunziata ed insostenibile situazione.

“La presente, inoltre, viene trasmessa agli organi di stampa, perché diano il necessario spazio alla presentata denunzia.”


LA “DIFESA” DI AQP (il comunicato)

L’Acquedotto Pugliese informa che negli abitati di Vieste, Vico del Gargano, San Nicandro Garganico, Rodi Garganico, Peschici, Ischitella, Carpino, Cagnano Varano e relative marine, sono in corso manovre idrauliche a partire dalle ore 18.00, fino alle prime ore del mattino successivo, che hanno per effetto la diminuzione di pressione nelle reti. L'intervento si è reso necessario per consentire i lavori per il ripristino del regolare funzionamento della condotta a servizio degli abitati, oggetto di ripetuti prelievi abusivi nei giorni scorsi. Le manovre idrauliche proseguiranno fino al ripristino della regolare erogazione del servizio.

"La diminuzione di pressione nelle reti potrebbe provocare disagi esclusivamente alle abitazioni sprovviste di serbatoi ed autoclavi o con insufficiente capacità di accumulo. Acquedotto Pugliese raccomanda gli utenti dell'area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell'acqua nelle ore interessate dalla riduzione della pressione idrica. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare eventuali disagi. Per informazioni chiamare il numero verde 800.735.735 o consultare la sezione "Che acqua fa" su www.aqp.it.

"Acquedotto Pugliese registra, purtroppo, il riproporsi di comportamenti delittuosi che sottraggono risorsa ai residenti dell'area del Gargano e che già nei mesi invernali avevano determinato una capillare azione di lotta ai furti d'acqua, che portò alla denuncia di 27 prelievi abusivi, recuperando al servizio diverse decine di litri al secondo, quantità sufficienti ad alimentare un comune di medie dimensioni. Ulteriori episodi di vandalismo sono stati registrati nelle scorse settimane, dovuti al sabotaggio da parte di ignoti sui lavori compiuti per il ripristino delle condotte, oggetto di furto. Tutti gli allacci abusivi e gli utilizzatori accertati sono stati denunciati per i provvedimenti del caso."


 Casa Comunale di Peschici

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2844

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.