Testa

 Oggi è :  28/10/2021

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

07/07/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

UN SUCCESSONE “GROOVE CITY” A PESCHICI

Clicca per Ingrandire Ha mantenuto le promesse la serata inaugurale del Groove City di sabato 4, la rassegna di musica black giunta alla quinta edizione, la prima a Peschici, la prima realizzata nel periodo estivo. Sul palco allestito sul tratto di spiaggia adiacente al molo del porto, ad aprire la serata ci ha pensato Giovanni Baglioni, figlio del più noto Claudio, che ha affascinato la folta platea con virtuosismi alla chitarra che lasciano presagire per lui un futuro da artista vero e non da "figlio di padre famoso".

Ritmi completamente diversi hanno invece caratterizzato il concerto di Frank McComb, definito dai critici musicali statunitensi erede di Stevie Wonder. Nonostante le oltre venti ore di viaggio che l’hanno portato dagli States fino a Peschici, McComb non si è risparmiato riscaldando gli spettatori coi suoi pezzi R&B (rythm and blues; ndr), nonostante la consueta brezza serale che spira sulla marina di Peschici. Letteralmente affascinato e rapito dalle note di Frank McComb e della sua band, il direttore artistico della manifestazione Gegè Telesforo, artista foggiano maestro di “scat”, al microfono di Ondaradio ha esaltato sia la caratura dell'artista americano sia la delicatezza dei suoni di Giovanni Baglioni.

Groove City si è conclusa, sempre sulla spiaggia ai piedi della cittadina garganica, nella serata di domenica quando sul palco è salito proprio Gegè e la band che lo accompagna portando alle stelle il gradimento del pubblico accorso numeroso. Nel pomeriggio, inoltre, altre “marching band” si sono esibite nelle strade di Peschici facendo assaporare a turisti e residenti le affascinanti emozioni della musica groove. (Una menzione particolare va alla "Perugia Funking Band", marchin band tra le più accreditate del momento, che con ritmi trascinanti, repertori accattivanti e arrangiamenti decisamente inconsueti, ha portato avanti la propria energia musicale fino all'ora di cena, arrivando a Marina di Peschici dove, sul palco della spiaggia, ha anticipato il concerto di chiusura).

Sandro Siena (testo e foto)

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 850

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.