Testa

 Oggi è :  16/02/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

04/07/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

KERMESSE DI TRADIZIONI POPOLARI CON LO SPIRITO DELLA FORESTA

Clicca per Ingrandire Ed eccoci, a poco tempo dalla fine della manifestazione “Umbra Forest Folk - Lo spirito della foresta - 2.a Edizione”, ideata dall’Associazione “La Bella Compagnie” e dal suo fondatore, il M.tro Michele Mangano (foto del titolo e 1-2 sotto; ndr)), a poter finalmente parlare del programma di questa kermesse di tre giorni all’insegna delle tradizioni popolari. Il programma della manifestazione si è quindi così articolato:

Venerdi 26 Giugno
= Alle 18 circa, nel Palazzo San Domenico di Vico del Gargano, conferenza stampa di presentazione e apertura della manifestazione con la partecipazione di autorità e stampa. Allestiti gli stand di “Campagna Amica”, Coldiretti di Foggia, hanno fatto degustare i prodotti tipici dell’enogastronomia della nostra Capitanata, e donato t-shirt a tutti. Inoltre, stand di artigianato locale e internazionale con oggetti per tutti i gusti.

Afferma Mangano: “Si è partiti con l’intento di dare lustro a gruppi che operano sul nostro Gargano, ma di cui si sente parlare molto poco e quindi si è pensato di aprire la kermesse con il Coro del Crocifisso di Varano di Ischitella”. Il coro nasce nel 1998 per eseguire canti liturgici. Subito dopo sposa anche la causa delle canzoni dialettali. A tutt’oggi vanta più di 40 canti prettamente Ischitellani senza alcun tipo di contaminazioni musicali di altro genere. Si compone di anziani ma anche giovanissimi e attualmente è diretto dal M.tro Giuseppe Blenx .

Inoltre si è voluto dare spazio agli Istituti scolastici e quindi ai giovanissimi:
- Istituto Scolastico “M. Manicone”, musical “Pa vij da funtanedde” (i ragazzi porteranno in piazza il risultato del progetto Pon “Il folk” svolto durante l’anno scolastico 2008/2009 e diretto dall’esperto esterno il M.tro Michele Mangano.
- I “Neroovino” (gruppo di Napoli che si propone di creare suggestioni interetniche tra diversi linguaggi espressivi per testimoniare lo scambio tra culture apparentemente lontane fra loro nello spazio e nel tempo, ma che con la complicità dei suoni creano una testimonianza viva e risonante dell’apertura verso tutti i popoli. Con la loro musica e i loro canti raccontano storie vissute e apprese con orecchie caste).

Sabato 27 Giugno
= Piazza San Domenico dalle 19, degustazione prodotti tipici, Mercato di “Campagna Amica” di Coldiretti di Foggia, prodotti di artigianato nazionale e internazionale.

= 21.30, Re campanelle, gruppo folcloristico di Bitonto, attualmente ritenuto uno dei migliori gruppi folcloristici pugliesi, testimone di un folclore autentico di tutta la Puglia.

= Patrizia Lopez (California - folk country; foto 3), cantautrice-chitarrista californiana di madre americana e padre messicano che ha iniziato la sua carriera artistica nel pieno del fermento creato dalla musica folk di Joan Baez e Bob Dylan. Arriva a Napoli per dare un concerto ed entra talmente in simbiosi con la città che decide di rimanere. Collabora coi maggiori artisti partenopei cantando in radio, televisione, nei teatri e nelle piazze di tutta Italia. Dal suo profondo amore per questa città affascinante è nato uno spettacolo di rara bellezza che s’intitola “Le Coste dell’Ovest”, proprio perché è un incontro felice tra due culture: la californiana delle sue radici e la mediterranea di adozione.

= Acusticando, Etno-folk alternativo (foto 4). Gruppo etnomusicale proveniente da Latina, in luce già nei primi anni ottanta, è nato dalla volontà di rielaborare gli elementi provenienti dalla cultura musicale di origine popolare. Gli studi ricavati dalle ricerche condotte sul campo presso gli ultimi custodi di queste tradizioni, hanno consentito al musicista Claudio Tomei di sviluppare, con l’aggiunta di nuovi elementi, linguaggi musicali moderni e fruibili a diverse tipologie di ascoltatori. Oggi Tomei è autore di colonne sonore per film e programmi televisivi. Con questo progetto, culminato attualmente nel cd “Zingaro”, presentato in questa tourneè, si è dato avvio ad approfondimenti e sperimentazioni che hanno prodotto musicalità le quali, rivisitate con sonorità jazz, funk e rock, mantengono e risaltano i sapori mediterranei (tra cui pizziche, tarantelle, tammurriate, ballarelle e canti magici), balcanici, arabi e yiddish.

Domenica 28 Giugno - Campo Sportivo Foresta Umbra, Concerti dalle 15 - “LO SPIRITO DELLA FORESTA” – Suoni e voci dal mondo. - Premio “La Voce del Gargano”. Concerti di artisti provenienti dall’Italia e dal mondo e cioè:

- Festa Farina e Folk (foto 5), Gruppo di tradizioni popolari di San Marco in Lamis comprendenti tutte le forme musicali tradizionali tipiche dell’Italia centro-meridionale, dalle ninne nanne agli stornelli, dai canti religiosi alle tarantelle. Nel repertorio si percepisce una forte influenza partenopea. Il gruppo si compone di amici che hanno voluto dare una svolta a una terra che ha bisogno ancora di persone che amano il Gargano e di rendere questo lavoro visibile.

- Acusticando con uno speciale intervento del cantautore siciliano Guglielmo Tasca;

- Jack Tama & J.T. Percussion (Costa D’Avorio & Senegal; foto 6), gruppo di musicisti professionisti con una matrice fortemente africana che mette in evidenza la tipicità delle proprie tradizioni. Spesso si tende a ricondurre l’intero continente africano a un unico modello rappresentativo che diventa semplicemente un fatto di costume e di moda. Ciò non sempre corrisponde alla realtà che è molto più complessa, costituita da miriadi di etnie completamente diverse tra loro per lingua, tradizioni ed espressioni artistiche tra cui, principalmente, la musica. A guidare questo gruppo Jack Tama (foto 7), attualmente uno dei migliori percussionisti africani in circolazione. Concerti e registrazioni di oltre 150 dischi in qualità di percussionista, batterista arrangiatore e corista. Insegnante di tecniche percussive e antropologia inerente alla cultura africana. Collaborazioni con : Miriam Makeba, Randy Crawford, Angelique Kidjo, Mory Kanté, Riccardo Cocciante, Anna Oxa, Alex Britti, Michele Zarrillo, Ivana Spagna, Tullio de Piscopo, Tony Esposito, Teresa de Sio, Gerardina Trovato, Mariella Nava. In questo spettacolo si è avvalso della collaborazione straordinaria del grande Giovanni Imparato, percussionista partenopeo collaboratore dei grandi nomi della musica napoletana ed etnica. In questo gruppo riunisce la sua immensa esperienza musicale, fatta di jazz, soul, r&b e altro, a percussionisti e ballerini d’origine senegalese che da qualche anno dirige in tutta Italia.

- Zimbaria, storico gruppo salentino fondato dal grande indimenticato Pino Zimba (foto 8). Nella musica dei Zimbaria emerge uno straordinario potenziale improvvisativo, grazie al quale la pizzica tende a modificarsi continuamente con esecuzioni originali, nel rispetto però di una rigorosa fedeltà stilistica. I musicisti lavorano con la Notte della Taranta.

- I Danzanova di Michele Mangano, ormai una delle compagnie di danza etno-folk che maggiormente rappresenta la Puglia in tutto il mondo. Guidata dal M.tro Michele Mangano con sei danzatrici, la danza è connotata da una vena di eclettismo che ne sottolinea l’apertura, la ricerca e il carattere progressivo, una vera e propria concezione teatrale del danzatore, che dona una dimensione ilare e dinamica allo spettacolo.

- Patrizia Lopez

Il concerto è terminato con una Jam Session, una esplosione di ritmi, tra Puglia e il ritmo dell’Africa, quindi tra Jack Tama e i suoi musicisti, gli Zimbaria del Salento e i Danzanova di Michele Mangano. La Foresta Umbra è stata quindi il teatro dell’unione e della fratellanza fra i popoli. Afferma infine Mangano: “Grazie alla fitta rete comunicativa innescata dai nostri media partner (Telenorba e Radionorba, Puglia Channel, FuoriPorta, L’Attacco, Io Sono Garganico, Teleregionecolor, RaiTre, Onda Radio, Garganopress, Corriere del Sud, News Gargano, Foggia&Foggia, Viveur, Il Quotidiano di Foggia, numerose sono state le segnalazioni giunteci da gruppi organizzati provenienti da Pescara, Vasto, Giulianova, Avellino che sono arrivati sul Gargano per partecipare al nostro festival e questa, per noi, nonostante le ristrettezze della crisi, è già una gran soddisfazione”.

La manifestazione è stata presentata da Veronica di RadioNorba e mandata in diretta da Puglia Channel. Ovviamente la manifestazione si è incorniciata col Mercato di “Campagna Amica” di Coldiretti di Foggia, ove si sono potuti degustare prodotti tipici, nonché un mercato di artigianato nazionale e internazionale.

(Patrocinii: Regione Puglia, Assessorato alle Risorse Agroalimentari Servizio Foreste di Foggia e Assessorato al Turismo, Provincia di Foggia Ass. Cultura , Turismo e Ambiente, Parco Nazionale del Gargano, dalla Coldiretti di Foggia, Comune di Vico del Gargano, Comune di Monte Sant’Angelo, dal Corpo Forestale dello Stato, Aeronautica Militare – Iacotenente, FAI di Foggia, “Il TURISMO CULTURALE, Giacche Verdi del Gargano, Cooperativa ECOGARGANO, APT di Foggia, BCC di San Giovanni Rotondo, Villaggio Turistico CALENELLA di San Menaio, “IANNO Costruzioni” di San Marco in Lamis, Ass. Borgomagna)

 Comunicato stampa

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 752

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.