Testa

 Oggi è :  06/07/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

01/06/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

ORA SERVE UN MIRACOLO

Clicca per Ingrandire 17 euro per una curva sud. Comprata da un bagarino. Niente accredito stampa, non l'hanno dato nemmeno a Mariano Russo, l'amico fotografo. No, niente proteste né crociate, non sono il Vauro della Capitanata, è solo che in certe situazioni ho impressione che siamo tutti uguali ma alcuni sono più uguali degli altri. “Megghiaccussì”, dall'anno prossimo si torna in curva sud.

Prima della partita quelli del regime mi danno un cartellone nero, solo quando tornerò a casa scoprirò che la coreografia era davvero straordinaria. Non capirò mai bene le dinamiche del mondo ultras, ma mi pare di capire che coi beneventani i rapporti siano buoni, non ci sono infatti insulti tra le tifoserie. Quelli intorno a me invece non sono d'accordo, e tirano fuori la consueta lista di insulti, tra i più originali vanno segnalati “non sanno fare nemmeno i liquori, la Strega fa schifo” e “a Benevento o sono sbirri o sono camorristi pentiti amici degli sbirri”, che non si capisce per lui quale delle due cose sia peggio.

Poi finalmente arrivano le 16 e si comincia. Pecchia & C. partono un po' contratti, ma guardando il pessimo Benevento del primo tempo non si capisce come abbiano fatto ad arrivare secondi. Dopo una decina di minuti Germinale segna di testa ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Nel primo tempo ci saranno altre nostre azioni fermate per off-side dubbi, ma dalla curva è difficile giudicare. Molto più facile sarà invece capire che i due rigori che l'arbitro ci negherà nel secondo tempo erano nettissimi.

Ma andiamo per gradi. Il Foggia attacca ma come (quasi) sempre non riesce a mettere la palla dentro, il tizio davanti si spinge fino a rimpiangere Plasmati. Che vorrei proprio vedere cosa diceva l'anno scorso quando il lungagnone giocava con noi... Si va al riposo sullo 0-0, in pochi sentono i risultati della serie A, oggi l'attenzione è tutta per il Foggia.

Non vediamo l'ora che si ricominci, ma purtroppo alla ripresa la musica cambia, i campani iniziano a fare le cose seriamente e ci mettono più volte in difficoltà. Nonostante questo troveremo il tempo di farci negare due rigori e di mancare due clamorose occasioni con Mancino.

I nostri smettono di correre e i cambi di Novelli non mi sembrano azzeccatissimi, entra prima Trezzi per Mancino, poi Velardi prende il posto di Germinale. Forse scontiamo la mancanza di un'altra punta (Malongà è infortunato), o forse a un certo punto Novelli ha paura di perdere e cerca di rinfoltire il centrocampo. I giallo-rossi invece in panchina hanno due attaccanti come Castaldo ed Evacuo, forse la differenza tecnica (ed economica) fra le due squadre sta tutta qui.

Doveva essere la partita di Salgado, Troianello e Germinale, è stata quella di Pedrella, ma quanto è forte sto ragazzo? Alla fine occorre ringraziare Bremec se riusciamo a terminare 0-0, domenica prossima servirà un miracolo a Benevento. Accetto consigli per riti propiziatori, meglio l'aglio, il corno, un santino di “San Playoff”? O forse tutte e tre le cose insieme?

Sandro Simone


 http://benfoggianius.blogspot.com/

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 359

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.