Testa

 Oggi è :  13/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

18/05/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PROVATECI ANCORA, RAGAZZI!

Clicca per Ingrandire “Ars Nova”, la compagnia teatrale formata dagli allievi dei due Istituti Superiori peschiciani (Liceo Scientifico e I.T.T.), ha messo in scena il dramma intitolato “Il Pellicano”, del prof. Michele Martella. Il 15 maggio alle 20, nell’atrio delle Scuole Elementari ha visto la realizzazione del progetto scolastico, scelto per il PON 2009, sviluppato dall’esperto dott. Stefano Biscotti, che ha dato forma teatrale ai dialoghi scritti dall’autore.

La vicenda offre lo spaccato di una famiglia degli anni ’50 che, morto il padre, si ritrova con una madre anziana e malata terminale che nessuno dei cinque figli, tenuti dalla buona genitrice all’oscuro della gravità della propria condizione, vuole accogliere in casa. Per evitare ulteriori litigi tra i figli, che la situazione ha trasformato in rabbiosi “fratelli coltelli” pronti a scannarsi, la vecchia donna si sacrifica e accetta di andare a vivere con una sorella, vedova anch’essa.

Arriva il 24 dicembre e la madre, ormai morente, fa invitare dalla sorella i cinque figli - che si erano separati in cagnesco - alla cena della vigilia di Natale, ma loro arrivano quando la madre è già morta. Li accoglie la zia, che svela i retroscena della bontà materna ai fratelli contriti e finalmente convinti dal gesto materno a riappacificarsi. L’operazione agiografica dipinge il ventre squarciato della madre come un ex-voto della famiglia matriarcale.

Gli attori hanno dimostrato un talento naturale di grande freschezza. Il pubblico ha riso di gusto alle scene degli alterchi vernacolari di "pancia", mentre si è commosso nei momenti patetici della vicenda. La compagnia è riuscita brillantemente nell'intento di trasmettere emozioni. Molto "stanislavskijana" la protagonista, Feliciana Vescia, che è riuscita a caratterizzare piuttosto credibilmente la tipica “madre peschiciana".

L’allestimento sarà riproposto il 12 giugno nel “teatro all’aperto” di C.so Giannone, in Peschici, e presentato alla Quinta Rassegna teatrale Nazionale della siciliana Campofranco, provincia di Caltanissetta.

Maria Mattea Maggiano

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 711

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.