Testa

 Oggi è :  18/09/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

15/05/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

GIURAMENTI A… “KM ZERO”

Clicca per Ingrandire Saranno i prodotti di Orsara di Puglia gli “ospiti d’eccezione” per il giuramento dei nuovi medici foggiani. Domenica 17 maggio, nella sede dell’Ordine dei Medici di Foggia, a partire dalle 9.30 si svolgerà una giornata di grande significato. I nuovi medici, presidio fondamentale di passione e competenza al servizio del diritto alla salute di tutti i cittadini, giureranno fedeltà ai precetti del Codice di deontologia medica. Un momento di festa condiviso con la collettività.

Durante la giornata, nella sede di via Acquaviva 48 saranno esposti, e gli invitati potranno degustare, i prodotti tipici di Orsara di Puglia. “E’ un grande onore quello che il presidente Salvatore Onorati ci ha concesso - dichiara il sindaco Mario Simonelli. - I medici foggiani hanno scelto i prodotti orsaresi come simbolo dell’attenzione alla qualità e alla salubrità degli alimenti e presidio della buona alimentazione”. L’idea di scegliere Orsara di Puglia quale ospite di una giornata tanto significativa è nata un anno fa, il 3 settembre 2008, quando a Foggia si è svolto l’evento intitolato Alimenti e Salute.

Dopo la solenne cerimonia del patto, con la suggestiva evocazione del “giuramento di Ippocrate”, i vecchi e nuovi appartenenti alla famiglia dei medici potranno degustare il pancotto orsarese, lo spezzatino di agnello preparato dallo chef Michele Trivisano, il cacioricotta e i formaggi realizzati con latte di capra, i salumi prodotti con i maiali allevati allo stato semibrado, il pane di grano duro, l’olio e i dolci orsaresi. Il brindisi al giuramento dei medici avrà il gusto e la sostanza dei due vini orsaresi di maggior pregio: il Tuccanese e l’Ursaria.

Info e programma della giornata: www.omceofg.it

LA SCHEDA
Orsara di Puglia sarà il primo centro pugliese, e il secondo in Italia dopo Padova, a offrire “menù a chilometro zero”. Col sostegno di Regione Puglia, Distretto Agroalimentare Regionale e Comune di Orsara, sono 12 i ristoratori orsaresi che aderiscono all’iniziativa. Il 3 settembre 2008, durante la giornata di “Alimenti e Salute”, è stato presentato e distribuito il ricettario dei “menù a chilometri zero”: 52 pagine per 35 ricette “made in Orsara” con l’indicazione puntuale e precisa di ingredienti, procedura di preparazione e valori nutrizionali.

“Km Zero” è un modo per far scoprire il territorio attraverso i suoi sapori, puntando su unicità, freschezza e tracciabilità assoluta dei prodotti utilizzati in cucina. Preferire i prodotti di origine regionale, e per questo denominati a “Km Zero”, è anche una scelta ambientale ed etica che serve a ridurre l’emergenza legata all’inquinamento atmosferico: il viavai di navi, camion, aerei che viaggiano portando sulle nostre tavole pietanze esotiche, aumenta l'emissione dei gas serra.

Il progetto permette di ridurre i costi di trasporto e logistica dei prodotti agroalimentari, voci che incidono sul fatturato delle imprese di produzione per oltre il 30 percento. I ristoranti proporranno piatti invitanti e prelibati coi sapori della terra d’origine, garantiti e rintracciabili. Orsara di Puglia, negli anni, è diventata un modello, discusso anche nell’ambito del Piano Strategico di Area Vasta, che punta a sviluppare le eccellenze del territorio e, più nello specifico, le eccellenze della Capitanata.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 690

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.