Testa

 Oggi è :  20/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

30/03/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

Silenzio, solo silenzio! Si dia voce alla fede

Clicca per Ingrandire L’esumazione del corpo di Padre Pio, avvenuta il tre del mese scorso, segna un momento importantissimo, polemiche sterili a parte, per tutti i fedeli e devoti, soprattutto per quelli più giovani che hanno imparato ad amare il Santo stigmatizzato del Gargano attraverso i racconti degli innumerevoli miracoli avvenuti grazie alla sua intercessione, alle immagini televisive, ai libri che narrano della sua esistenza terrena e soprattutto per la sua vita fatta di dolore fisico offerto per la redenzione degli altri, per le proibizioni sopportate, per l’estrema obbedienza, per il suo irreprensibile apostolato.
Altissimi esempi di cui fare tesoro per chi si professa cattolico che purtroppo, alla luce di quanto si vede e legge non hanno fatto breccia nei cuore di molti che oggi si sentono in “do-vere” di atteggiarsi a paladini e gridare alla profanazione in tempi non opportuni e in situazioni che certo non lo richiedono.
A costoro rispondiamo che bisognava ribellarsi ogni secondo, ogni minuto contro la stupidità umana che ha permesso e permette ancora di iper-inflazionare questa enorme Figura con una commercializzazione, tanto sfrenata quanto becera, proposta in tutte le salse. E’ inutile e soprattutto stupido stracciarsi le vesti come il sommo sacerdote durante il processo a Gesù gridando alla profanazione fino ad arrivare ad adire le vie legali e, cosa ancora più inaccettabile, assistere a una protesta che giunge in gran parte proprio da chi dovrebbe essere il testamento vivente di Padre Pio da Pietrelcina: molti appartenenti ai vari gruppi di preghiera da lui fondati che evidentemente non hanno letto con attenzione l’epistolario di Padre Pio e non hanno imparato nulla di quanto abbia detto, scritto e fatto.
(La trave che è nei nostri occhi l'abbiamo già vista ma purtroppo, alla luce di quanto sta succedendo, riusciamo a vedere anche la pagliuzza che è negli occhi degli altri e non possiamo esimerci dall’esprimere il nostro pensiero: le innumerevoli e-mail contro l’esumazione e l’esposizione pubblica delle spoglie mortali del Santo, tra l’altro le più cattive, sono proprio quelle formulate dai componenti di questi gruppi.)
Dovrebbe bastare l’incisiva eloquenza di questa frase di Padre Pio a farci e farvi meditare: “La Chiesa è sempre madre, anche quando ci percuote”.
Come se il bailamme provocato non bastasse, qualcuno è arrivato addirittura a sposare la causa, senza che nessuno glielo abbia mai chiesto (o forse per mandato “divino”?) e trascinare l'arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, Monsignor Domenico Umberto D’Ambrosio, in tribunale per chiedere addirittura il sequestro cautelativo della cripta. Permetteteci la battuta: “Non c’è più religione!”
Dal 24 aprile ci sarà la possibilità di poter sostare davanti alle spoglie mortali del Santo del Gargano esposte in una teca di vetro che sarà posizionata sulla tomba originaria, giù nella cripta. La nostra speranza e il nostro augurio sono: che i fedeli approfittino di questo momento di grazia per raccogliersi veramente in preghiera e che l’eventuale visita sia spoglia di ogni qualsivoglia forma di curiosità in modo da onorare realmente Padre Pio e, attraverso lui, nostro Signore per questo immenso dono da intendersi come un evento che potrebbe produrre e provocare grandiosi frutti di conversione, altro che profanazione.
SILENZIO, SOLO SILENZIO! Impariamo ad ascoltare il nostro cuore e a meditare sulle virtù e sulla eroicità di San Padre Pio da Pietrelcina, faro e guida che conduce a Dio, spogli da qualsiasi forma di stupido e insensato protagonismo.
GABRIELE DRAICCHIO

 "punto di stella" APRILE 2008

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 3433

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.