Testa

 Oggi è :  17/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

29/04/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LA STORIA RECUPERATA

Clicca per Ingrandire Eccolo (foto del titolo; ndr) il “nuovo vecchio” ponte di Palazzo Reale a Napoli. Collega il bellissimo giardino pensile con l'appartamento reale e, soprattutto, restituisce allo scenario del Palazzo reale l'antico splendore distrutto dai bombardamenti del 1943. Il ponte è stato perfettamente ricostruito sotto la direzione dell'architetto Enrico Guglielmo, l'ex soprintendente al Beni architettonici e paesaggistici il quale ha seguito il disegno originale elaborato dall’ingegnere Gaetano Genovese.

LA STORIA - Nel 1837, Ferdinando II affidò a Genovese il compito di restaurare il Palazzo Reale alla Marina, i cui appartamenti erano stati danneggiati da un rovinoso incendio. I lavori, avviati l'anno successivo, sarebbero proseguiti fino al 1858 e avrebbero comportato una profonda trasformazione dell'aspetto interno del sito, oltre a un consistente incremento degli ambienti.

Coadiuvato da Pietro Persico e Francesco Gavaudan, il Genovese studiò e progettò un rifacimento della Reggia, che presentò alla Maestà del Re, sopra un piano grandioso, comodissimo e bello che recuperava le idee di Domenico Fontana, primo artefice della fabbrica, ed era coerente con la visione conservatrice del committente. Tra le sue opere, appunto, anche il ponte.

COM’È FATTO - Il pavimento e le ferriere laterali sono assolutamente uguali alle strutture originali; il ponte è stato realizzato completamente in ghisa, quindi è del tutto sicuro. La cerimonia dell'inaugurazione ha aperto il programma della Settimana della Cultura a Palazzo Reale. Il tradizionale taglio del nastro è stato accompagnato da un aperitivo servito da camerieri in abiti d’epoca. Si è badato, insomma, a ricreare anche nei particolari la suggestione degli anni passati con l'obiettivo di creare un nuovo interesse che incentivi le visite al Palazzo Reale.

Dopo l'aperitivo agli ospiti è stato offer¬to un concerto di musica da camera molto apprezzato. Altre iniziative sono in allestimento: possibili visite guidate gratuite al ponte e al lussureggiante giardino pensile seguendo un percorso originale che passa attraverso lo scalone dei forestieri e il vestibolo neoclassico.

Davide Cristaldi

 Comunicato "Comitatiduesicilie"

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1033

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.