Testa

 Oggi è :  04/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

27/04/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

COMINCIA IL TOTO-VESCOVO DI MANFREDONIA

Clicca per Ingrandire Mons. Felice Di Molfetta: sarà questo il nuovo vescovo della diocesi di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo? La segnalazione ci viene da Mauro Malaguti in riferimento al sondaggio lanciato da www.radionewdimension.com “QUALE VESCOVO VORRESTE FRA QUELLI ATTUALMENTE PRESENTI IN PUGLIA PER LA TUA ARCIDIOCESI?” La maggior parte degli ascoltatori - si parla dell’80 percento - avrebbe risposto: “Sua Ecc. Mons. Felice Di Molfetta”, attuale vescovo della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano. Malaguti, stante il nome del prelato, si chiede: felice presagio? E ci invia - cosa di cui lo ringraziamo - una scheda di Monsignore per conoscerlo meglio e comprendere i motivi di tanta popolarità.

Mons. Felice Di Molfetta è nato a Terlizzi (Ba), il 7 aprile 1940, e ha frequentato i corsi filosofici e teologici nel Pontificio Seminario Regionale di Molfetta. È laureato in Teologia alla Pontificia Università Lateranense e licenziato in Teologia liturgica nel Pontificio Istituto Liturgico “Sant’Anselmo”. Sacerdote dal 29 giugno 1966, ha svolto il suo ministero pastorale nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

Ha ricoperto i seguenti incarichi: Prefetto d’ordine nel Seminario Vescovile di Molfetta (1965-1966); ViceRettore ed Economo (1966-1974); Rettore (1977-1986); docente di Teologia liturgica nel Pontificio Seminario Regionale di Molfetta dal 1971 (anche il nostro don Michele Pio Cardone - parroco di Rodi Garganico; ndr - è stato suo eccellente alunno) e negli Istituti di Scienze Religiose di Trani e Nardò; parroco della parrocchia dell’Immacolata di Terlizzi (dal 1986); Direttore dell’Ufficio Liturgico diocesano e Cerimoniere vescovile.

Ha insegnato religione nella Scuola Media e nell’Istituto professionale per il Commercio di Molfetta, e ha condiretto il Bollettino diocesano “Luce e Vita”. E’ stato assistente spirituale dei ‘Lupetti’, membro del Consiglio Presbiterale, direttore del Centro Regionale di Pastorale liturgica, nonché Consigliere del Centro di Apostolato Liturgico. E’ Cappellano di Sua Santità dal 1982.

Eletto Vescovo il 29 aprile 2000, è stato consacrato in Terlizzi il 1° luglio successivo. Il 15 luglio dello stesso anno è entrato nella diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano. E’ stato Segretario della Commissione Episcopale per la Liturgia della Conferenza Episcopale Italiana nel quinquennio 2000-2005. Attualmente è Presidente della Commissione Episcopale per la Liturgia della Conferenza Episcopale Italiana nonché Vice-Presidente del Centro di Azione Liturgica.

Il cortese Mauro Malaguti si scusa se sia stato “troppo sintetico o impreciso su qualche dato, parlando del vescovo scelto dai fedeli e forse anche dallo Spirito Santo!” e lo invitiamo, visto che sembra così informato, a mantenere i contatti con noi per qualunque novità riguardi il successore di mons. D’Ambrosio.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 28/04/2009 -- 00:47:55 -- rocco

raga ma perche in questo sito si parla solo di chiesa, e poco di problemi reali?? non si progredisce a peschici, viva la laicità

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 35

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.