Testa

 Oggi è :  24/05/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

26/03/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LETTERA AI “CONCITTADINI” PESCHICIANI (testo originale)

Clicca per Ingrandire Carissimi Concittadini,
la stragrande maggioranza di voi (tranne i pochi “privilegiati” che ricevono i “favori” dell'amministrazione) si è davvero stufata del sindaco e del suo “entourage” (politico e non…). Anche chi ha commesso il grossissimo sbaglio di votare l'attuale amministrazione ormai ha finalmente capito come stanno andando le cose a Peschici.

Mai visto un periodo più buio nella storia di Peschici. Al sindaco ed agli amministratori piace fare la parte dei dittatori. Loro comandano e gli altri devono obbedire e stare zitti. Altrimenti… E' vietato fare manifesti politici (altrimenti il buon Mimmo li fa sequestrare), è vietato fare politica, è vietato esprimere opinioni, è vietato avere un cervello.

Franco Tavaglione quante “mazzate” ti darei. Hai fatto vincere il sindaco e la sua amministrazione e adesso Mimmo Vecera in Consiglio Comunale dice che tu e niente siete la stessa cosa. Quanto pane (e non solo pane) , caro Franco, devono mangiare per arrivare ai tuoi livelli!

Eppure Franco Tavaglione ha sempre dato al dipendente comunale Vecera il massimo dell'indennità di responsabilità. Lo ha promosso. Chiunque può diventare vice-segretario con i “punti della miralanza”, con nomine ad personam, senza alcuna procedura selettiva. Adesso, però, Franco Tavaglione non è più “buono”. Non ci sono più “raccolte punti”.

Ultimamente il Comune di Peschici ha revocato il servizio assegnato alla Gestor Spa.

Il responsabile del settore economico-finanziario del Comune di Peschici, dott. Domenico Vecera, oggi sindaco, all'epoca aveva espresso parere favorevole in ordine alla regolarità della delibera oggi revocata. L'ha dimenticato?

Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha rilevato che la GESTOR era inadempiente? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha espresso parere sfavorevole sulla delibera che nel 2008 aveva prorogato il servizio alla GESTOR? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha mai proposto alla vecchia amministrazione di revocare e/o annullare la delibera di proroga del servizio? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha mai effettuato alcun controllo sui mancati versamenti della GESTOR? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, solamente nell'anno 2009 si è ricordato che la GESTOR non versava quanto dovuto al Comune da diverso tempo? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha provveduto ad attuare la delibera (revocata) n. 9/2008 mediante la stipula della convenzione? Come mai il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, non ha imposto alla GESTOR di rinnovare la polizza fideiussoria scaduta? Come mai la delibera di revoca n. 46/2009 non è stata notificata alla GESTOR? Come mai i cittadini di Peschici non sono stati informati dall'amministrazione?

VOI, CARI CONCITTADINI, AVETE PAGATO E COME! I NOSTRI AMMINISTRATORI, PERO', HANNO DIMENTICATO DI INFORMARVI…

Come mai solo adesso la maggioranza si è preoccupata di revocare il servizio alla GESTOR? Dopo che i cittadini hanno pagato? Ci voleva l'opposizione a ricordarlo?

VOI AVETE PAGATO, CONCITTADINI. E CHI VI RIMBORSERA' I VOSTRI SOLDI? E QUANDO?

Al danno la beffa: il cittadino ci ha rimesso ed il Comune non ha intascato nulla…

Nella delibera di revoca n. 46/2009 si legge che è mutata la “situazione di fatto”. Cosa significa ciò? La “situazione di fatto” non è tale da ormai oltre un anno? Per il dirigente dell'epoca, oggi sindaco, in passato vi era una diversa “situazione di fatto”?

Come viene svolto attualmente il servizio prima assegnato alla GESTOR? Con quali modalità? Con quali mezzi? Con quali risorse umane? E con quali soldi?

I CITTADINI DI PESCHICI HANNO BISOGNO DI LAVORARE E DI PROGREDIRE. DIAMO LAVORO A TUTTI, NON SOLO A CHI HA VOTATO L'AMMINISTRAZIONE, AI LORO AMICI E PARENTI. LE VENDETTE PORTANO SEMPRE ALTRE VENDETTE E PESCHICI HA BISOGNO DI UNITA' E DI PROSPERITA' E NON DI DISCORDIE E DI CLIMI AUSTERI.

GLI AMMINISTRATORI ORMAI HANNO SUPERATO I LIMITI CONSENTITI ED E' ARRIVATO DAVVERO IL MOMENTO DI ANDARE A CASA.

UN CONSIGLIO, SINDACO: SE DECIDESSE DI RITIRARSI A VITA PRIVATA CE LO FACCIA SAPERE. L'AIUTEREMO NELLE OPERAZIONI DI TRASLOCO (CE NE ASSUMIAMO OGNI ONERE). TANTO DOVRA' CAMBIARE SOLO UN PIANO… O DUE?… A PRESTO SINDACO. LA STORIA LA RICORDERA'…

SCUSATE ANCORA UNA VOLTA SE MI SONO PERMESSO… ALLA PROSSIMA…

Avv. Giuseppe FALCONE (capogruppo di “UNITI PER PESCHICI”)

 COMUNICATO

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 26/03/2009 -- 20:51:18 -- GIUSEPPE

Chiedo il motivo in base al quale il mio manifesto non è stato pubblicato fedelmente e letteralmente (manca anche il titolo). Grazie. Avv. Giuseppe FALCONE

-- 26/03/2009 -- 20:53:09 -- GIUSEPPE

I miei manifesti, dopo appena circa venti minuti, sono stati strappati dai soliti "delinquenti da strapazzo". Gli stessi che hanno incendiato la mia macchina, gli stessi che mi hanno minacciato (anche telefonicamente), gli stessi che strappavano i manifesti durante la campagna elettorale. Solo questo sono buoni a fare. Questa è la civiltà di Peschici e tutti sappiamo chi ha strappato i manifesti, ma nessuno parla.

-- 27/03/2009 -- 01:20:27 -- il direttore editoriale

Ha perfettamente ragione! E' la prima volta che ci capita. Tenteremo di spiegarlo: il pc consente di non ricopiare qualsiasi testo, basta ricorrere al cosiddetto "copia-incolla". Ebbene, nel trasferimento dal suo PDF al foglio word su cui lavoriamo il testo viene "inquinato" da una frase colorata che lo stravolge. Abbiamo provato e riprovato per tentare una spiegazione ma non ne siamo venuti a capo. Comunque abbiamo provveduto lavorando con altro sistema. Se non siamo stati chiari potremmo dimostrarglielo praticamente. L'attendiamo. Lei sa dove può trovarci. (Il difetto comporta anche che il titolo di cui parla sparisca.)

-- 27/03/2009 -- 14:09:57 -- GIUSEPPE

Ringrazio il Preg.mo Dott. Prof. Piero GIANNINI per la correzione.

-- 27/03/2009 -- 15:47:17 -- il direttore editoriale

AVVISO: ABBIAMO "BANNATO" L'ULTIMO COMMENTO DI GIUSEPPE IN QUANTO QUESTO GIORNALE NON E' LA SUCCURSALE DEGLI UFFICI DELLA PROCURA. SE HA DELLE ACCUSE DA FARE SI RIVOLGA A QUESTI ULTIMI O A CHI DI DOVERE. PER CORTESIA: MAGGIORE ATTENZIONE! A CIASCUNO IL PROPRIO RUOLO.

-- 28/03/2009 -- 11:16:04 -- GIOVANNI

Buon giorno cari Peschiciani come mai prima non si mettevano manifesti o altro e andavamo tutti d'accordo nel Comune di Peschici?Si vede che ora le cose non vanno bene a loro vantaggio di chi parla male del caro Sindaco Mimmo....forza Mimmo continua cosi'....

-- 28/03/2009 -- 14:22:18 -- GIUSEPPE

RISPONDO A GIOVANNI: innanzitutto chi scrive nella passata Amministrazione non era Consigliere comunale e poi da Franco Tavaglione non ha MAI e dico MAI ricevuto nulla (a differenza di altri che Giovanni conosce molto bene). Chiedilo a chi è con Mimmo in amministrazione perchè non faceva manifesti. Se poi Giovanni firmasse con nome e cognome allora saprei rispondere ancora di più...

-- 28/03/2009 -- 14:27:19 -- GIUSEPPE

A mio vantaggio, comunque, caro Giovanni, non deve andare nulla perchè la politica non serve per interessi personali (se tu ed altri poi l'intendete diversamente). Le cose vanno male non per me, ma per la popolazione tutta, caro Giovanni. I manifesti vengono fatti proprio per informare la cittadinanza di quello che sta accadendo. Io non ho mai ricevuto "favori" dalla politica, ricordalo Giovanni. Io sono stato Vice Comandante della Polizia Municipale senza l'aiuto di nessuno. E non mi serve, a differenza di altri, l'aiuto della politica per progredire. Ci penso da solo...

-- 30/03/2009 -- 21:05:56 -- GIUSEPPE

CARO SINDACO E CARI AMMINISTRATORI, possibile che nessuno può dare una risposta alle mie domande? Sapete solo denigrare la mia persona nei bar o sui marciapiedi? Suvvia...

-- 01/04/2009 -- 15:06:56 -- GIUSEPPE

Ieri pomeriggio, cari cittadini, è stato consumato l'ennesimo attacco alla democrazia: il manifesto presente su questo sito, esposto a mò di bacheca in villa comunale a partire da domenica scorsa, è stato tolto (certamente non da me) dalla villa! Complimenti all'ideatore ed agli esecutori materiali.

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 278

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.