Testa

 Oggi è :  01/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

19/03/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

CHE STRANA SCOPERTA!

Clicca per Ingrandire Manca meno di un mese alla Settimana Santa, che vede i centri della nostra regione protagonisti di molte manifestazioni e processioni religiose, e grazie al lavoro dell’associazione “Opera”, questi importanti culti vengono messi in rilievo, pubblicizzandone il lato folkloristico e caratteristico a fini turistici. Infatti l’associazione, coi contributi di Regione Puglia, province aderenti e sponsor, ha intrapreso un percorso di promozione che parte innanzitutto dal sito: www.settimanasantainpuglia.it

Molto amaramente abbiamo notato che tra le province partecipanti manca Foggia e tra i Comuni addirittura Vico del Gargano, nota per le tradizionali processioni e i “subbulchë” nelle numerose chiese. Ne abbiamo così chiesto i motivi a “Opera” e ci è stato risposto, molto celermente anche se cortesemente:

“La ns. Associazione da circa un anno, con il contributo della Regione Puglia, Assessorato al Turismo, e il contributo dei Comuni e delle Province, oltre che di sponsor privati, promuove un percorso turistico-religioso che è appunto "LA SETTIMANA SANTA IN PUGLIA", attraverso una serie di interventi promozionali: partecipazione a Fiere del turismo religioso (AUREA, BIT, JOSP FEST, ecc) portale web, ecc. ecc. Per coprire i costi economici di questo progetto di promozione, la Regione Puglia mette di tasca propria il 70% dell'intero budget promozionale, il restante 30% noi lo raccogliamo attraverso i contributi delle Province, i Comuni e gli sponsor. Per i Comuni noi chiediamo un contributo che oscilla tra i 1.000,00 euro e i 3.000,00 a seconda delle loro esigenze di bilancio: il comune che più "versa" riceve più materiale promozionale (cataloghi,depliant,manifesti,ecc). Al Comune di Vico del Gargano, che già voleva entrare a far parte del progetto dallo scorso anno, era stata fatta da noi una richiesta di appena € 500,00 ma ci fu data una risposta negativa. La Provincia di Foggia, Assessorato al turismo, è stata più volte sollecitata ad entrare a far parte di questo progetto di promozione turistico-religioso (così come la Provincia di Brindisi )ma non si è dimostrata interessata. La cosa ci dispiace e ci riproveremo daccapo per il progetto 2009/2010 magari con un po’ più di fortuna. La ringrazio per la segnalazione e rimango a sua completa disposizione per ulteriori informazioni.”

Ma… in conclusione? Noi Garganici siamo le vittime, “giù” hanno tutto e a noi niente, siamo la pecora nera, l’ultima ruota del carro? O siamo svogliati, sempre meno attenti ai reali bisogni di questa terra, primi a non coinvolgerci, promuoverci o unirci? Sicuramente, di questo passo la crescita, che sia turistica o culturale, sarà di certo pari a zero.

Domenico Ottaviano

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 231

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.