Testa

 Oggi è :  12/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

12/03/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

QUANTI INTERROGATIVI SULLA NOSTRA SALUTE

Clicca per Ingrandire A luglio del 2008, il servizio di eliambulanza veniva tolto dal Gargano Nord con una delibera dell’allora Commissario Straordinario dell’ASL Fg Donato Troiano, che lo sostituiva con quello di elisoccorso con base a Foggia. Purtroppo la delibera dell’ASL riceveva anche l’autorizzazione regionale. Il costo di questo nuovo servizio con base a Foggia è di quasi 2 milioni di euro in più, costo interamente sobbarcato dall’ASL Fg già in deficit di 88 milioni di euro.

Riportandoci con attenzione alla predetta delibera di luglio 2008, però, si pone in rilievo che il servizio di elisoccorso con base a Foggia è nato come sperimentale e sarebbe dovuto terminare a dicembre 2008. Tirando le somme, non solo il servizio di elisoccorso veniva istituito frustrando i reali bisogni dell’utenza nord-garganica, non solo giungeva in ritardo durante gli interventi sul nord-Gargano in questi mesi di sperimentazione, ma illecitamente tale servizio continua oltre il suo periodo sperimentale in maniera del tutto arbitrale, ossia senza alcuna delibera o autorizzazione che decida il suo prosieguo.

I cittadini nord-garganici, patendo sulla propria pelle queste assurde disfunzioni, hanno cercato in tutti i modi di far capire alle istituzioni competenti che su questo territorio si rischia la gratuita morte, raccogliendo migliaia di firme, scendendo in piazza in un corteo di protesta (26/10/2008, foto del titolo; ndr)), presentandosi a denunciare il tutto alla nazione attraverso una trasmissione di RaiUno, ma purtroppo non sono sinora riusciti a farsi comprendere da chi di dovere.

Tali cittadini si chiedono ora: perché la ASL Fg è libera e padrona di proseguire con l’elisoccorso con base a Foggia in maniera discrezionale e arbitraria, senza nemmeno alcuna copertura di legittimità derivante dall’adozione di apposita delibera o autorizzazione? Chi le ha stabilite e valutate le condizioni giuridico-economiche del prosieguo dell’elisoccorso con base a Foggia? E ci si chiede ancora: perché nessuno interviene innanzi a tale illecito?

La gente del Gargano Nord, ora, per riottenere il maltolto, proverà la strada dell’azione popolare partendo dalla formale diffida a provvedere. Che Dio (almeno Lui) ci assista.

 Comitato ripristino eliambulanza

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1933

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.