Testa

 Oggi è :  17/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

01/03/2009

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

PREPARIAMOCI AL SOLITO MARZO “PAZZERELLO”

Clicca per Ingrandire I maggiori spazi soleggiati di questi giorni sembrano volerci introdurre a un clima più primaverile che invernale, sebbene le temperature permangano ancora lievemente sotto la media del periodo, specie nelle ore notturne e al primo mattino. Questa situazione la si deve alla parziale estensione dell'Anticiclone delle Azzorre verso il nostro Mediterraneo, capace di proteggerci dalle incursioni delle perturbazioni di origine nord atlantica o artica che restano momentaneamente relegate a latitudini più settentrionali.

Tale assetto barico però non garantisce una totale protezione e un tempo sempre stabile e soleggiato, in quanto l'Anticiclone verrà minato su più fronti e sarà costretto ad arretrare in pieno Oceano Atlantico consegnandoci nelle mani di un tempo più umido e successivamente anche freddo. Tale situazione inizierà a palesarsi nella seconda metà della prossima settimana, quando una debole circolazione depressionaria dalla Spagna, in movimento verso la nostra Penisola, aggancerà il flusso perturbato che da nordovest inizierà lentamente a muovere verso il Mediterraneo (vedi immagine).

Cosa accadrà in sostanza nei prossimi giorni? Innanzitutto apprezzeremo subito un aumento delle temperature e gradevoli momenti di cielo soleggiato, ma non mancheranno a fasi alterne annuvolamenti con qualche possibile sporadica pioggia. Il vero cambiamento spiegato in precedenza lo vivremo tra il 5 e il 6 di marzo, con l'arrivo di piogge e un ritorno a temperature più invernali. Dalle prime emissioni modellistiche a lungo termine, pare profilarsi anche una possibile fase fredda più cruda a metà mese, con l'arrivo di gelide correnti nordorientali, ma è ancora tutto da vedere e valutare con più precisione nei prossimi giorni.

Quel che sembra più possibile senza allontanarci troppo nella tendenza, è una ripresa di piogge e temperature sotto la media, preludio forse a un colpo di coda invernale.
Pertanto, anche se a breve si vivranno giornate soleggiate e termicamente gradevoli, non riponete definitivamente gli indumenti invernali negli armadi, in quanto ci torneranno utili nel corso del mese... Come ben si sa, marzo è pazzo!

NEL DETTAGLIO = Domenica 1° marzo: cielo nuvoloso, possibilità di qualche pioggia nel corso della giornata, temperature massime stazionarie o in lieve aumento.
Lunedì 2: tempo molto incerto, tipico marzolino, venti deboli, temperature non oltre i 14°C.
Martedì 3: parzialmente nuvoloso, temperature stazionarie.
Mercoledì 4: sereno o poco nuvoloso, venti in intensificazione da sudovest, temperature senza variazioni di rilievo.

Cambio del tempo nella seconda parte della settimana con un progressivo calo delle temperature e possibili precipitazioni associate.

Paolo De Luca


 Luceraweb

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1248

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.