Testa

 Oggi è :  17/01/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

29/12/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

CONCERTO PRO-RESTAURO

Clicca per Ingrandire Fulcro del cartellone natalizio di Rodi Garganico, il Concerto di Natale del 28 scorso tenuto nel Santuario di Maria Santissima della Libera. Organizzato dall’Amministrazione Comunale in collaborazione col Conservatorio di Musica "Umberto Giordano", sezione staccata di Rodi, ha inteso celebrare solennemente un importante traguardo: l’inizio dei lavori di consolidamento e restauro della Chiesa del Crocifisso, una delle più antiche testimonianze religiose locali.

Già ridotta in rovina in seguito al terremoto del 1679, venne riedificata nelle forme attuali e donata il 1695 all’arciconfraternita della Morte e Orazione, le cui entrate assicurarono le risorse necessarie per mantenere quello splendore che l’ha contraddistinta fino al terremoto del 1995 quando si lesionò gravemente. La ripresa di oggi sarà assicurata dai finanziamenti rivenienti dal P.I.S. Gargano n. 15 “Territorio cultura ed ambiente nel Gargano”. Interventi che, a causa della situazione di degrado dell’immobile, diventavano sempre più urgenti. Infatti, sussistevano forti preoccupazioni per la stabilità dell’edificio, anche se erano state garantite le misure minime per l’incolumità pubblica.

Importante il contributo del dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Domenico Di Monte, e degli ingegneri Francesco Angelicchio e David Peluso che hanno redatto, gratuitamente, il progetto di recupero, per ridurre al massimo i tempi di approvazione del progetto e le procedure per l’indizione della gara d’appalto, cui hanno partecipato 28 ditte da tutta Italia. I lavori sono stati appaltati alla "Tecnostrade Srl” di Perugia, per un importo che supera di poco il milione di euro. Una somma che purtroppo non basterà per completare il restauro architettonico dell'edificio, per cui ne occorreranno almeno altri 400mila. L'appello alla cittadinanza è di contribuire a raccogliere e donare i fondi necessari per riportare al suo antico splendore questa antica chiesa rodiana, così come si fece per consolidare e restaurare il santuario della Madonna della Libera, gravemente lesionato dal sisma del 1995.

Durante la serata sono intervenuti il prof. Pietro Saggese, il sindaco Carmine D'Anelli, i maestri Giuseppe Spagnoli e Michele Castelluccia del Conservatorio di musica "Umberto Giordano". Spagnoli ha annunciato che, contemporaneamente al restauro della Chiesa del Crocifisso, saranno effettuati interventi di recupero di due antichi e preziosi organi appartenenti alla stessa chiesa. Con la determinazione dirigenziale n.328/2008, la Regione Puglia ha infatto approvato la graduatoria dei 67 interventi ammessi a finanziamento per la realizzazione di opere di restauro funzionale degli organi situati nelle chiese della Puglia. Nell’elenco è presente anche il Comune di Rodi con ben 2 richieste per il restauro dei due organi presenti nella chiesa del Crocifisso. L’importo complessivo ammesso a finanziamento è di 125mila 760 euro, di poco inferiore a quello richiesto (€ 134mila). Un ulteriore e importantissimo tassello che si aggiunge alle opere già in esecuzione per riportare alla piena funzionalità una struttura così importante della storia cittadina.


Ma torniamo al Concerto di Natale, finalizzato proprio al recupero della Chiesa del Crocifisso e animato dal noto soprano Rosa Ricciotti. Uno spettacolo trascinante che ha ammaliato il folto pubblico pronto a gremire il Santuario della Madonna della Libera e assistire con grande interesse e partecipazione. La cantante, in splendida forma, ha offerto un ricchissimo repertorio di musiche natalizie, seguite da pezzi d’opera, operetta e bellissime canzoni napoletane e italiane d'epoca. Un’artista della nostra terra, come ha tenuto a precisare in vari passaggi, quando ha presentato “pezzi” di Pietro Mascagni e Umberto Giordano, grandi compositori che in Capitanata hanno lavorato oppure sono nati e vissuti, non sempre compresi e valorizzati.

Ad accompagnarla al pianoforte, il maestro Domenico Monaco, le cui inconfondibili qualità tecniche ne fanno ormai uno dei più interessanti musicisti della nuova generazione. Due talenti musicali della nostra Terra, due testimonial d’eccezione messi in campo dall’Amministrazione Comunale di Rodi per festeggiare e soprattutto comunicare alla cittadinanza l’avvio del restauro della Chiesa del Crocifisso, che in un futuro neanche tanto lontano potrebbe divenire la sede prestigiosa di un “Corso di Organo” del Conservatorio Musicale “Umberto Giordano”, nella sezione staccata di Rodi Garganico.

Teresa Maria Rauzino

BIOGRAFIE DEGLI ARTISTI
ROSA RICCIOTTI - Soprano di livello internazionale, è nata a Sannicandro Garganico. Dopo gli studi musicali, si trasferisce a Roma per perfezionarsi con Luciano Bettarini. Segue anche i Corsi presso l’Accademia Chigiana di Siena, la Kammeroper di Vienna, la Scotto Opera Academy di Savona, l’Accademia Verdiana di Busseto della Fondazione “Arturo Toscanini di Parma”. Vince diversi Concorsi di Canto, tra cui il “Lirico Sperimentale” di Spoleto, dove debutta prima come Contessa Gabrielle in "Sangue Viennese" di J. Strauss, poi come Cio-Cio-San nella "Madama Butterfly" di G. Puccini. Così dal 1993 si sono susseguiti i debutti in molti teatri italiani: Carlo Felice di Genova, Verdi di Trieste, Opera di Roma, Bellini di Catania, Comunale di Cagliari, Regio di Parma ed altri, vestendo i panni di personaggi celebri come Cio-Cio-San, Mimì, Liù, Desdemona, Micaela, Leonora, Violetta, ma anche personaggi meno noti ma di grande spessore come Mère Marie nei "Dialogues des Carmelites" di Poulenc, Armida nel "Rinaldo di Händel", Freia in "Das Rheingold" di Wagner. Intensa è l’attività concertistica in prestigiosi Teatri e Sale da Concerto da Roma ad Amburgo, Vienna, Toronto, al fianco anche di grandi artisti come Giuseppe Taddei, Leo Nucci, Rolando Panerai, Katia Ricciarelli e celebrità come Andrea Bocelli. Ha inciso per i marchi Jupiter e Bongiovanni.
La sua versatilità le permette ormai di spaziare con leggerezza dal repertorio operistico al sinfonico fino al più raffinato repertorio cameristico. Ha partecipato a diversi eventi televisivi trasmessi da Rai1, Rai2, Tmc. Durante il Giubileo 2000 ha avuto il privilegio di cantare alla presenza del Santo Padre nella Sala Nervi, mentre nel 2006 ha cantato per il presidente della repubblica Carlo Azelio Ciampi. Recentemente ha inciso, con l’attrice e regista foggiana Virginia Barrett, il cd “Solo i miei occhi nell’universo”, in occasione degli 80 anni dell’Avis di Foggia, di cui ambedue sono testimonial. La collaborazione della Ricciotti con la Barrett è proseguita con “Frammenti di Luce”, uno spettacolo teatrale incentrato sulla figura di San Francesco da Paola, e realizzato in occasione del V centenario della morte, che ripercorre il viaggio spirituale, compiuto dal Santo in Calabria e nel mondo.
DOMENICO MONACO - Nato a Foggia il 1977, ha conseguito il diploma di pianoforte ne 1996 col massimo dei voti, lode e menzione d’onore, quindi il diploma di Didattica della Musica e il diploma Accademico di II livello in Discipline Musicali presso il Conservatorio “Umberto Giordano” di Foggia. Formatosi sotto la guida di Rosanna Gisotti, Maria Tipo e Paul Badura Skoda, è risultato vincitore di premi in concorsi nazionali e internazionali tra cui i prestigiosi: “A. Speranza” di Taranto, “V. Bellini” di Caltanisetta,“L. Gante” di Pordenone, “International Piano Competition” della Repubblica di San Marino. Tali affermazioni gli hanno consentito di esibirsi in importanti sale italiane ed europee come l'Auditorium "G. Agnelli” di Torino, il Teatro “Goldoni” di Firenze, il Teatro dell’Accademia delle Arti di Tirana

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 397

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.