Testa

 Oggi è :  25/07/2024

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

05/12/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

"AULA NICOLA PUPILLO"

Clicca per Ingrandire Venerdì 12 dicembre, alle 17, appuntamento immancabile nell’Edificio della Scuola Primaria, Istituto Comprensivo “G. Libetta”, per una interessante quanto suggestiva cerimonia: l’intitolazione di un’aula al mai troppo poco compianto Maestro Nicola Pupillo.

Un appuntamento al quale in pochi sapranno rinunciare perché tantissimi sono i giovani e i quarantenni (e oltre) peschiciani che ne hanno conosciuto e apprezzato le capacità e se oggi stanno per realizzarsi compiutamente nella vita o abbiano già raggiunto i personali obiettivi, lo devono proprio al loro indimenticabile insegnante elementare.

Persona dalla umanità sconfinata, docente provvisto di una preparazione psicopedagogica fondata sul rapporto e sul dialogo, ancorché venata da giustificata severità, narratore (foto del titolo, la copertina di un suo lavoro; ndr), Nicola Pupillo, scomparso prematuramente non molto tempo fa, ha lasciato di sé un ricordo indelebile che dal prossimo 12 dicembre diventerà ancora più incancellabile e si farà perpetuo con la lodevole iniziativa voluta e intrapresa dai suoi ex colleghi e dirigenti.

Alla cerimonia interverranno la prof.ssa Luisa Cerabino, dirigente scolastica, il sindaco di Peschici, Mimmo Vecera, l’assessore alla P.I., Leonardo Di Miscia, un componente del Consiglio d’Istituto, Antonio Ottaviano, le insegnanti Lina Biscotti e Cristina Mantovani, gli alunni Fiorenza Tavaglione, Loreta Di Milo, Pasquale Ercolino e M. Nicole Amelii (nipote del Maestro Pupillo). A impreziosire l’appuntamento la sintesi della rappresentazione teatrale “Natale in casa Mingatarr”.

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

-- 05/12/2008 -- 16:01:20 -- Antonio

Il ricordo è sempre vivo. Grazie Maestro! Tonino

-- 06/12/2008 -- 21:25:36 -- Actarus

Davvero una bellissima iniziativa. Complimenti. Il maestro Pupillo rimarrà così nel ricordo di tutti noi....

-- 08/12/2008 -- 17:50:40 -- Fiorenzo

Un Grande Maestro che non dimenticheremo mai.

-- 10/12/2008 -- 11:53:43 -- Carlo

Un plauso alla bella iniziativa, per Tutti resterà "U majestr'" esempio positivo per la didattica, e di vita esemplare. Grazie per sempre maestro Pupillo.

-- 10/12/2008 -- 19:30:49 -- Sylvie

un caloroso GRAZIE a nome di tutta la famiglia Pupillo_Amelii per l'attenzione dimostrata all'evento. Siamo orgogliosi e onorati da tanto affetto e dai vostri ricordi...Sylvie Amelii

-- 12/12/2008 -- 12:10:22 -- vittorio

Con immenso piacere vivo intensamente il pensiero di una persona ricca e nobile di sentimento Sempre più rare ormai. Ogni volta che prendo un suo libro e sfoglio a caso un racconto, mi risveglia nel profondo dei Ricordi i personaggi che hanno dato l’inizio alla mia immaginazione di bambino. Dove ogni scena sembra recitata a teatro dalla miglior compagnia teatrale. I suoi racconti, narrati con la semplicità dell'evento fanno da eco, a quello che era un tempo. Il rispetto, la dignità e soprattutto l'amore per il proprio paese alle proprie genti e tradizioni. Ho un ricordo d’infanzia, un particolare, un regalo; Un libro Moby Dick di Herman Melville con una dedica: A mio nipote Vittorio con affetto Zio Nicola.

-- 12/12/2008 -- 23:47:44 -- Actarus

Un pomeriggio emozionante, vissuto intensamente nei racconti di vita quotidiana del Maestro con la "M" maiuscola. Grazie agli organizzatori per averci regalato questa giornata ricca di emozioni. Ciao Maestro!

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 2034

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.