Testa

 Oggi è :  06/02/2023

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

22/10/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

AREA VASTA? “COSA LORO”, A FOGGIA

Clicca per Ingrandire I finanziamenti della Comunità Economica Europea denominati “Area Vasta” sono, per il Comune di Foggia, “Cosa Nostra”… nel senso che la partecipazione e la consultazione delle Parti Sociali e della Società Civile non sono prese in considerazione, seppure il Regolamento dei finanziamenti suddetti imponga un percorso consultivo e di partecipazione dei soggetti interessati.

A tale proposito é stata inviata una denuncia ufficiale contro il Comune di Foggia da parte del Comitato PRO IRIIP indirizzata all’ ing. Paolo Affatato responsabile della cosiddetta Cabina di Regia del Programma “Area Vasta”, all’on.le Antonio Pepe, presidente della Provincia di Foggia partecipe del programma in parola e all’Assessorato alla Programmazione della Regione Puglia.

Nella denuncia si lamenta il fatto che la proposta progettuale avanzata il 7 agosto 2008 dal Comitato PRO IRIIP, pur sostenuta dalle più importanti e numerose Associazioni di Foggia, dalla Caritas alla Confederazione Italiana Agricoltori-Puglia e tantissime altre (circa 30, con adesioni motivate e sottoscritte tutte pubblicate, unitamente al Progetto, su www.foggiaweb.it/cavallistalloni ), non e’ stata nemmeno presa in considerazione da alcun Organo comunale e, addirittura, l’assessore Potito Salatto (attuale vicesindaco responsabile) a tutt’oggi nega un incontro con i rappresentanti del Comitato nonostante le svariate informali e poi formali sollecitazioni avanzate nei suoi confronti.

Il Comune perderà quei fondi! Fondi comunitari che potrebbero essere utilizzati per il rilancio della storica struttura del glorioso IRIIP (Istituto Incremento Ippico di Foggia) attraverso la riqualificazione dello storico Parco Equestre “Pila e Croce”, un meraviglioso polmone verde che il progetto prevede fruibile da parte di tutta la Città che potrà vantare una migliore “qualità della vita”.

Ci chiediamo come sia possibile che un Progetto così di qualità e così sostenuto possa essere così trascurato da parte delle competenti istituzioni. Forse perché Area Vasta é Cosa Loro? Perché si ha paura di un precedente di partecipazione e di sindacato popolare sulle scelte dell’Amministrazione comunale? Perché qualche potente ai vertici non vuole? Perché Sabino Colangelo é contrario?

Da chi spetta, assicurando trasparenza, vorremmo una pubblica risposta.


 Comitato PRO IRIIP

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1581

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.