Testa

 Oggi è :  12/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

11/09/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

LETTERA APERTA AL SINDACO DI PESCHICI

Clicca per Ingrandire Gent.mo Signor Sindaco,
Le chiedo lumi in merito al ruolo e alle iniziative che il Comune di Peschici ha inteso o intende assumere nel progetto di sviluppo territoriale denominato “Area Vasta Capitanata 2020”.

Mentre infatti leggo sulla stampa, seppur sommariamente, le idee e le ipotesi progettuali espresse, in quelle riunioni, da alcuni sindaci del Gargano (fra cui Damiani, D’Anelli e la Nobile) non ho letto alcuna Sua dichiarazione (o del suo eventuale referente) in merito, né trovo progetti del Comune di Peschici inseriti nella Relazione di aggiornamento/riallineamento postata sul sito web appositamente predisposto dalla Cabina di regia (www.capitanata2020.eu).

Come Lei ben saprà, “Area Vasta. Capitanata 2020”, fra le sue finalità, si propone di ottimizzare la competitività sociale, ambientale, economica, turistica e il riposizionamento della nostra area territoriale nel contesto regionale, italiano ed europeo. Alla “gara” progettuale possono partecipare Enti pubblici e soggetti privati. La Misura 4.2, che prevede cospicui fondi per la tutela, valorizzazione e gestione del patrimonio culturale, potrebbe essere quella giusta per salvare la nostra antica abbazia.

Il fondo regionale/europeo può infatti finanziare varie “azioni” come il potenziamento delle “reti” di beni culturali connessi alle aree archeologiche, musei, biblioteche, archivi storici, teatri, castelli e cattedrali, ma anche specifiche azioni di tutela, restauro e valorizzazione del patrimonio culturale più pregiato. La finalità è quella di aumentare l’attrattività turistica della Puglia, destagionalizzando i flussi di visita, differenziando l’offerta per i vari target di visitatori, dopo averne valutata la domanda potenziale.

Visto che 500mila euro stanziati dal ministro Rutelli per l’abbazia di Santa Maria di Càlena nel 2007 sono stati azzerati dalla finanziaria dell’attuale Governo, e si deve necessariamente ricominciare a cercare i fondi, perché non proporre, a riguardo, un progetto del Comune di Peschici in “sinergia” con la Famiglia Martucci?

Tenga presente, Signor Sindaco, che schede progettuali per simili tipologie di interventi sono state già presentate dalla Diocesi di Manfredonia per il restauro della Cattedrale di Vieste, dalla Diocesi di Foggia per la Cattedrale e per un’infinità di chiese foggiane, e da vari Comuni della Capitanata.
I fondi di Area Vasta sono davvero cospicui, non perdiamoli! Abbiamo tempo fino al 30 settembre. E per il restauro della nostra abbazia, esiste già, non dimentichiamolo, un progetto della Soprintendenza di Bari, già pronto per la cantierizzazione. Si potrebbe integrare, con interventi più congrui alle necessità, visto che i fondi stavolta ci sono. Nella fase preliminare, per i progetti che impegnano somme superiori a un milione di euro, non è previsto neppure più il piano di fattibilità. Si presenta soltanto a progetto approvato.

La ringrazio per l’attenzione, sperando in una Sua pronta risposta alla mia domanda iniziale: quali, nel dettaglio, i progetti del Comune di Peschici presentati (o da presentare) per le varie “misure” (e non solo quelle riguardante i beni culturali) di “Area Vasta Capitanata 2020”?

Teresa Maria Rauzino
Presidente Centro Studi “ Martella” di Peschici

 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 901

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.