Testa

 Oggi è :  22/11/2019

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

08/09/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

MENTRE GLI INCENDI ANCORA DIVAMPANO…

Clicca per Ingrandire Il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso è giunto stamani nella base dell'Aeronautica militare a Jacotenente, in Foresta Umbra, per partecipare alla cerimonia di chiusura del campo di volontariato contro gli incendi boschivi che si è tenuto per tutta l'estate nella base sul Gargano (nella foto la sala operativa; ndr). Ad accoglierlo l'assessore regionale ai Lavori Pubblici, Onofrio Introna, accompagnato dal responsabile del settore Protezione civile Puglia, Pino Tedeschi. Al campo hanno partecipato volontari pugliesi e piemontesi che dal 26 giugno a oggi sono stati impegnati in 140 interventi.

Tutto ciò mentre squadre di vigili del fuoco, della protezione civile, agenti della forestale e volontari sono al lavoro per spegnere un incendio a Bovino, nella località Masseria Lamia. Le fiamme, alimentate dal vento, sono divampate per tutta la notte e stamattina è stato necessario l'intervento di aerei.

Altri due principi d'incendio, a Baia della Zagare e sulla provinciale 52 che collega Vieste a Peschici, sono stati spenti in breve rispettivamente da vigili del fuoco e volontari di Jacotenente. Tecnici sono ancora al lavoro a San Marco in Lamis per le operazioni di bonifica avviate dopo lo spegnimento di un incendio che si era sviluppato ieri.

E ancora un incendio di vaste proporzioni ha interessato questa mattina dalle 7 alle 10 la zona di Mattinatella, precisamente tra le località di Baia delle Zagare e Fontana delle Rose. Sul posto sono intervenuti per le operazioni di spegnimento i vigili del fuoco di Manfredonia e Foggia, i volontari dell'associazione Paser di Manfredonia, due mezzi Aib del Piemonte che si trovano presso la base dell'aeronautica militare di Amendola a Jacotenente, la guardia forestale, gli uomini del dipartimento regionale per le Foreste e i carabinieri di Manfredonia e Mattinata impegnati nel controllo della viabilità.

L'incendio è partito dal ciglio della strada, probabilmente appiccato da qualche mozzicone di sigaretta o altro, per poi estendersi, per il vento, giù verso lo strapiombio bruciando stoppie, macchia mediterranea e anche qualche albero. Per fortuna, l'intervento tempestivo delle forze antincendio ha evitato il peggio.

Domanda: non sarebbe il caso di prolungare la permanenza dei volontari piemontesi a Jacotenente, visto il prolungarsi della bella (torrida, almeno in questi giorni) estate?


 Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 882

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.