Testa

 Oggi è :  07/08/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

23/08/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

Un grazie ai Piemontesi, però anche noi…

Clicca per Ingrandire “Ho letto sul vostro sito l'articolo inerente i volontari venuti dal Piemonte. E’ bene sapere che nella provincia di Foggia esistono associazioni di volontariato a carattere no profit che tutti gli anni (quindi non solo questo) opera sul fronte prevenzione ed estinzione degli incendi.

“La maggior parte di queste firmano un accordo con la Regione Puglia per la cifra irrisoria di euro 5mila, con cui devono portare avanti la campagna AIB (antincendio boschivi; ndr) disponendo di mezzi alquanto obsoleti. Solo alcune, grazie alla buona volontà di alcuni cittadini, può permettersi mezzi AIB, diciamo, idonei al servizio. Spiegatemi, se siete capaci, come un'associazione deve portare avanti una campagna AIB con soli 5mila euro l'anno!

“Possiamo fare un resoconto, perché già operanti negli anni precedenti: circa 2500 euro tra carburanti e assicurazione mezzi AIB, circa 60 euro (ogni associazione circa venti persone) di assicurazione per ogni socio che partecipa alla campagna, varie ed eventuali come manutenzione mezzo e, nel caso di sfortuna, riparazione, manutenzione modulo antincendio; in caso di operazioni di lunga durata: vettovagliamento, dispositivi di sicurezza individuale e tante altre piccole voci che vanno a incidere sul bilancio associativo perché, ormai, i soldi che la Regione destina alla campagna… sono finiti.

“E per concludere, la ciliegina sulla torta: nella nostra provincia esistono due distaccamenti volontari di vigili del fuoco che operano da circa quattro anni avendo in dotazione mezzi, anche questi ormai obsoleti e sempre in manutenzione, del corpo nazionale Vigili del Fuoco, per la precisione del Comando provinciale di Foggia. E’ personale addestrato dal Comando e opera nei settori che il Comando ritiene opportuni.

“Per finire e non dilungarmi troppo sul discorso, valorizziamo tanto le persone che vengono ad aiutarci (a scanso di equivoci: UN GROSSO RINGRAZIAMENTO AI VOLONTARI DEL PIEMONTE PER IL SERVIZIO RESO), quando invece possiamo potenziare i nostri volontari dando mezzi e attrezzature all'avanguardia. Perché penso che questi piemontesi di sicuro non siano qui senza percepire nulla a livello associativo e, per restarci, di sicuro la nostra Regione ha sostenuto delle spese (vitto, alloggio, carburante e tante altre voci inerenti al caso).

“Quindi, sperando che il discorso sia stato capito, chiedo cortesemente: perché non fate un censimento sulle nostre associazioni oppure perché non riunirsi per spiegare meglio i problemi che ci sono?”

Luca D’Onofrio

(Abbiamo corredato questo articolo - speriamo faccia piacere al sig. Luca - con foto attinte dal sito www.vfvdeliceto.it, che vi invitiamo a visitare, riguardanti la festa di Santa Barbara, l’esibizione per gli alunni di Orsara e lo spegnimento dello stabilimento Tuboplast)






 foggia.web.it/foggiacresce/ + Redazione

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 178

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.