Testa

 Oggi è :  16/02/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  L'ARTICOLO

20/08/2008

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

"BISOGNA FARE SISTEMA"

Clicca per Ingrandire "Credo molto nei rapporti interistituzionali e sono certo che se si fa sistema i risultati si ottengono". Non lascia spazio a libere interpretazioni la dichiarazione resa dal neoprefetto di Foggia Antonio Nunziante, nel giorno del suo insediamento. Nunziante, 58 anni, sposato, va ad accomodarsi sulla poltrona lasciata vuota per effetto della rotazione prefettizia dal suo predecessore Sandro Calvosa.

Un curriculum di tutto rispetto, ha ricoperto diversi incarichi: da dirigente dell'ufficio elettorale a commissario straordinario della Provincia di Bari. Si è occupato anche dell'emergenza legata all'esodo degli albanesi nel 1991. Capo di gabinetto per quasi dieci anni e vice prefetto vicario per cinque sempre a Bari, viene nominato prefetto nel 2005 assumendo l'incarico di commissario presso il comune di Barletta. Quindi nel gennaio del 2007 diventa prefetto della provincia di Forlì-Cesena.

Stamane ha incontrato il vescovo di Foggia, poi ha raggiunto a piedi Palazzo di Città dove ad attenderlo c'era il sindaco Ciliberti. Appare nel suo primo giorno qui in Capitanata, un po’ smarrito ma deciso a convocare immediatamente un comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. "Con il mio predecessore ci siamo sentiti, ci siamo augurati rispettivamente in bocca al lupo - ha detto Nunziante. - Ognuno di noi ha la sua strategia, fatemi rendere conto e vi dirò di più".

Una Capitanata soffocata dalle mille problematiche, una faida in corso sul Gargano, le dieci scarcerazioni di peso per decorrenza dei termini dei mesi scorsi e le emergenze idrica e dissesto idrogeologico. "Fatemi rendere conto - ha ribadito Nunziante - mi sono appena insediato e ho bisogno ancora di qualche giorno per fare il punto della situazione. E poi non sono abituato a parlare di cose così delicate senza prima essermi documentato".

Al neo prefetto sono arrivati anche gli auguri del presidente della Provincia di Foggia. “A nome dell'intera comunità di Capitanata facciamo al nuovo prefetto gli auguri di buon lavoro. Da parte nostra assicuriamo sin d'ora la più completa e fattiva collaborazione a favore del territorio”. Così Antonio Pepe ha salutato l'insediamento di Nunziante. “La Capitanata – ha proseguito - è una grande provincia, che ovviamente presenta criticità e problemi di varia natura. E' però soprattutto una terra dalle straordinarie risorse e potenzialità, che ci inducono all'ottimismo per il futuro”.

Per il presidente dell'Amministrazione provinciale il primo tema sul quale tutte le istituzioni dovranno lavorare in stretta sinergia è quello della sicurezza. “Non v'è dubbio – ha affermato - che la lotta alla criminalità e la battaglia in favore di una piena diffusione della cultura della legalità siano oggi due delle questioni da inserire in cima all'agenda delle priorità della provincia. Si tratta di due pilastri fondamentali per costruire una vera e duratura rinascita della nostra terra e assicurare alle nostre comunità ordine e sicurezza. La lunga esperienza del Prefetto Nunziante e la sua conoscenza dei problemi della Capitanata – ha aggiunto - saranno da questo punto di vista un patrimonio preziosissimo nell'ottica di un miglioramento della qualità della vita”.

Il presidente ha rivolto infine un ringraziamento al prefetto uscente Sandro Calvosa. “In questa giornata che apre una pagina nuova per la Capitanata, va al prefetto Calvosa il nostro più sincero ringraziamento per quanto fatto in questi anni e per gli importanti risultati conseguiti”.

Tatiana Bellizzi e Marzia Campagna

 TELERADIOERRE

 

Dimensione carattere normale  Ingrandisci dimensione carattere  Ingrandisci dimensione carattere

Segnala

 

 
 

  Commenti dei Lettori:

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 4317

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.