Testa

 Oggi è :  06/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  LETTERA AL GIORNALE ......

 

03/03/2009

IL CINQUE IN CONDOTTA

 
Finalmente la scuola è tornata severa! Dopo il primo trimestre una valanga di cinque in condotta si è abbattuta sugli irrequieti Gianburrasca italiani. Il nefasto sessantotto con il suo vietato vietare, il sei politico e i tutti promossi, ha generato un esercito di mollicci bamboccioni figli di papà senza arte né parte. Gli studenti sfornati dalla scuola pubblica italiana se confrontati con i colleghi europei, risultano in assoluto i meno preparati. E tutto questo grazie a chi fatto della scuola pubblica un ammortizzatore sociale finalizzato a creare posti di lavoro, il più delle volte assegnati a insegnanti politicizzati e ignoranti. L’ideologia sessantottina, non solo ha intaccato le agenzie educative della scuola e della famiglia, come appunto l’introduzione della “scuola facile” e l’entrata in vigore del divorzio e dell’aborto, ma ha anche annichilito il carattere volitivo degli italiani. Nei tempi d’oro della scuola italiana, cioè prima della tempesta rivoluzionaria dei figli dei fiori, gli alunni insubordinati venivano puniti severamente dalle maestre e una volta a casa, la dose continuava con salutari ceffoni da parte dei genitori. Oggi al contrario, insegnanti e genitori rimangono traumatizzati al solo pensiero di traumatizzare i pargoletti con pene severe. Errore gravissimo! Dacché il mondo è mondo, buonismo e permissivismo hanno partorito generazioni di debosciati e fannulloni. Gli effetti sono sotto gli occhi di tutti e nessuno lo può negare.



 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1415

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.