Testa

 Oggi è :  12/12/2018

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  LETTERA AL GIORNALE ......

 

10/11/2016

QUALI LE PRIORITÀ DI UN PICCOLO COMUNE?

 Dall’avv. Giuseppe Falcone - Movimento politico “Peschici ai Peschiciani” - riceviamo e pubblichiamo.

Il Comune di Peschici ha davvero soldi da spendere, anzi da buttare! Il “virtuoso” Comune garganico spenderà 6.000,00 euro annui per avvalersi della collaborazione esterna di un addetto stampa. Forse nemmeno i Comuni grandi sono in possesso della figura di un giornalista. Quelli di 4.500 abitanti, come il Comune di Peschici, sicuramente hanno altre priorità e non si sognerebbero mai di avvalersi di un addetto stampa esterno. In data 8.11.16, infatti, l’attuale sindaco di Peschici, Tavaglione, ha firmato un decreto di nomina di un addetto stampa che dovrà curare la comunicazione dell’Amministrazione.

L’addetto stampa, in pratica, dovrà tessere le lodi di Tavaglione al fine di mascherare un operato fallimentare che l’attuale sindaco di Peschici vorrebbe far credere sia positivo e fruttuoso! Perché Tavaglione non ha usato il proprio denaro per farsi pubblicità e avviare la nuova campagna elettorale? Vorrebbe offendere ulteriormente l’intelligenza dei peschiciani? Il fallimento della sua Amministrazione è sotto gli occhi di tutti. Sempre in data 8.11.16, molto celermente, il Comune di Peschici ha effettuato l’impegno di spesa (tempi record, visto che in pari data è stato firmato il decreto di nomina) e ha anche impegnato le somme occorrenti per la copertura assicurativa dell’addetto stampa.

Il motivo della fretta? È così importante e urgente per il sindaco farsi pubblicità a spese dei cittadini di Peschici? Il sindaco vuole annunciare che aprirà l’auditorium comunale? Ha dimenticato che è stata la precedente Amministrazione a realizzarlo? Vuole prendere pure il merito della costruzione delle scuole superiori, di competenza della Provincia? È notorio che Tavaglione prende meriti altrui! Addirittura il Comune di Peschici già prevede le spese (2.400,00 euro) occorrenti per le trasferte dell’addetto stampa!

È doveroso aggiungere che il sindaco ha commesso un evidente abuso d’ufficio firmando il decreto di nomina dell’addetto stampa, trattandosi di atto di competenza dell’organo dirigenziale e non riservato alla discrezionalità di Tavaglione. Il responsabile del settore ha curato la redazione dell’avviso e delle determine, ma, stranamente, la nomina non è stata effettuata dall’organo dirigenziale, ma è stata sindacale, fondata sull’«intuitus personae» dell’addetto stampa. Il sindaco, quindi, ha scelto chi ha voluto lui! Inutile evidenziare che l’addetto stampa (che dovrà curare anche i rapporti con la tipografia incaricata della stampa del notiziario dell’Amministrazione) è di Vico del Gargano, cittadina ove vive Tavaglione (sic!).

Sulle spese del notiziario non si sa nulla! Come sulla tipografia… Sarà di Vico del Gargano? Scommettiamo? Vieppiù, il Comune non ha stabilito preventivamente il compenso dell’addetto stampa, ma ha lasciato decidere lui (sic)! Chi risponderà al mio comunicato? Il sindaco per il tramite dell’addetto stampa? E l’opposizione non esiste proprio? Possibile che esiste solamente il movimento “Peschici ai Peschiciani”? È facile promettere sui palchi… Lascio ai Cittadini di Peschici ogni commento… (Avv. Giuseppe Falcone - Movimento politico “Peschici ai Peschiciani”)

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 5894

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.