Testa

 Oggi è :  06/06/2020

Benvenuto  nel Giornale

CERCA GLI ARTICOLI :

  

Testo scorrevole
Sx

  LETTERA AL GIORNALE ......

 

16/12/2009

SINDACO… DIMETTITI!

 Egr. Sig. Sindaco, Le chiediamo un segnale forte ed eloquente di trasparenza e civiltà, sperando questa volta di essere ascoltati. In un clima inquietante di disagio politico e allarme sociale sarebbe stata urgente una serena discussione sulla questione morale e sulla legalità. Era necessario acclarare nella sede opportuna ogni sospetto che grava sul Consiglio comunale prigioniero degli eventi, specie per liberarlo dai veleni che offuscano la reputazione della comunità gravemente disorientata e smarrita.

Ombre pesanti sulla città! Non lo si può negare né si vede come si possa restare indifferenti, pur essendo garantisti ma sconcertati per quanto ci accade intorno. Tra tante illazioni preoccupanti, che circolano attraverso gli organi d’informazione, non un minimo di vergogna, uno scatto d’orgoglio, un sussulto di dignità. Il Palazzo è ammutolito e nulla trapela! Strano: nel silenzio imperante l’unico reo è il moralismo!

C’è chi vede, sente… ma tace. C’è chi si affida alla forza della verità che non ha bisogno di essere raccomandata se è figlia della propria coscienza. C’è chi condanna il generale discredito provocato dalla gogna mediatica. C’è chi invoca il rispetto delle regole invitando ciascuno a guardarsi la propria legge morale… sotto il cielo stellato!
Ma si può far finta di nulla e andare avanti in tale stato di confusione, sotto una cappa di nebbia e diffidenza che turba la civile convivenza? Cosa deve ancora succedere?

Intanto, mentre i giornali vanno a ruba con il loro martellante stillicidio di notizie e la magistratura impietosamente prosegue il meticoloso lavoro d’indagine, i consiglieri comunali si sentono assediati dall’incessante ridda di voci chiacchierate tra cittadini indignati, visibilmente increduli e frastornati dall’apparente calma assoluta. Le Autorità di governo, col Prefetto assai vigile al riguardo, sono indubbiamente allarmate e consapevoli che un’ulteriore onta su una città pulita sarebbe una iattura deleteria e mortificante per la sua immagine, per il turismo, per l’economia.

L’alternativa? Le dimissioni, Sig. Sindaco, proprio le dimissioni. Un gesto saggio e salutare, lezione drastica ed esemplare di moralità. Senza attendere oltre. Altrimenti è come se nulla fosse stato! Se siamo responsabili a ritenere che non si è trattato di banalità, non possiamo restare ancorati alla poltrona del potere un’ora di più. Tutti a casa, dunque, a trascorrere sereni un Santo Natale e un felice anno nuovo!

Cordialità e tanti auguri. Gallipoli, 14 dicembre 2009

Il gruppo consiliare Pd e il coordinatore del Circolo cittadino (Gino Schirosi, Enzo Mariello, Antonella Greco, Paolo Piccolo)

 
Dx
 

ACCESSO AREA UTENTI

 

 Username

Password

 

Area Privata

Logout >>

 

     IL SONDAGGIO

 
 

VIDEO DELLA SETTIMANA

ESTATE E SANITA

 

STATISTICHE .....

Utenti on line: 1393

 
 
Inferiore

powered by Elia Tavaglione

Copyright © 2008 new PUNTO DI STELLA Registrazione Tribunale n. 137 del 27/11/2008.

Tutti i diritti riservati.